Potere al Popolo su Tap: “Con noi né ora né dopo il 4 marzo”

lunedì 19 febbraio 2018

"Potere al Popolo!" accoglie l'appello del sindaco di Melendugno, Marco Potì, che invita tutti i candidati a sottoscrivere pubblicamente un impegno contro la costruzione del gasdotto Tap.

Il primo cittadino di Melendugno, Marco Potì, ha chiesto che le forze politiche in campagna elettorale si dichiarano contrarie a Tap formalizzino la propria posizione con la firma di un documento ufficiale, che impegni in tal senso i futuri parlamentari e il futuro governo.

Potere al Popolo si dice contraria a Tap, così come è contraria a tutte le "grandi opere imposte dall'alto e in maniera autoritaria, da chi oggi, in campagna elettorale, si dice strumentalmente contrario, ma continua a tutelare gli interessi privati e i poteri forti che soli giustificano queste operazioni, anche utilizzando la forza pubblica”.

“Come attivisti di Potere al Popolo – si legge in una nota - ci opponiamo alla costruzione del gasdotto Tap, ritenendo l'opera, strategicamente inutile, dannosa per l'ambiente e la salute dei cittadini e impattante in maniera negativa sull'economia del territorio. Alcuni di noi sono da tempo concretamente impegnati nel contrasto alla costruzione di quest'opera, al fianco degli attivisti No Tap e a tutti coloro che, per difendere la democrazia e i loro territori, vengono criminalizzati e fatti oggetto di provvedimenti restrittivi delle libertà personali”.

“Per queste ragioni, già scritte a chiare lettere nel nostro programma – si aggiunge -, ci appare oggi più che naturale ribadire il nostro impegno No Tap, senza tentennamenti e distinzioni, dicendo chiaramente, come abbiamo sempre detto, che siamo contrari a Tap qui a San Foca come altrove, e che lo siamo oggi come lo siamo stati in passato e come lo saremo dopo il 4 marzo”.

I candidati e le candidate di "Potere al Popolo!" nei collegi pugliesi di camera e senato sono pronti a sottoscrivere un impegno contro la costruzione del gasdotto alla presenza del sindaco e della cittadinanza e a chiedere all'amministrazione di Melendugno e agli attivisti del comitato No Tap di predisporre il testo di un patto in tal senso da firmare pubblicamente per impegnarsi ad onorarlo una volta eletti.

 

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
17/09/2018
Il consigliere regionale pentastellato, alla luce delle ...
Ambiente
17/09/2018
Iniziativa del Canoa Kayak Club Salento a Santa Caterina e ...
Ambiente
16/09/2018
Ancora una volta un parere del M5S contrario a Tap. Il ...
Ambiente
15/09/2018
L'ex primo cittadino pubblica un post sui social in cui ...
Pesce crudo: ecco come mangiare un sushi sicuro evitando vibriosi e il colera. Il mese scorso ha destato scalpore la ...
clicca qui