Lecce, la Casa d’Artista dedicata a Cosimo Della Ducata si apre alla città

sabato 17 febbraio 2018

Apre oggi le sue porte alla città la Casa d'Artista dedicata a Cosimo Della Ducata, pittore e scultore leccese scomparso nel 1995.

Grazie al lavoro dell'associazione "Cosimo e Rachele Della Ducata" sarà possibile ammirare una collezione di circa mille opere realizzate dall'artista, tra bozzetti, dipinti, sculture, documenti, lettere e fotografie.

La cifra della Casa d'Artista sarà l'apertura a tutte le forme artistiche e di spettacolo, diventando residenza e luogo di incontro e confronto.

Un museo, una mostra permanente, una residenza artistica, un centro di laboratori formativi, un contenitore culturale. Uno spazio dalle mille forme – tra il Parco Archeologico dell’antica Rudiae, il Chiostro dei Domenicani e il Museo Ferroviario - che sceglie come denominatori l’arte e la cultura: è la Casa d’Artista Cosimo Della Ducata, si trova a Lecce (Vico A. Bruni 12/a) ed è un luogo nato nel nome del noto pittore e scultore leccese scomparso nel 1995 che vi ha trascorso lunga parte della vita.

Dichiarata di interesse culturale dal Ministero dei Beni, delle Attività Culturali e del Turismo, la living gallery apre finalmente le sue porte alla città e a tutto il Salento, sabato 17 febbraio alle 16.30, grazie al lavoro dell’associazione “Cosimo e Rachele Della Ducata” che da anni lavora a favore del recupero della memoria e delle opere dell’artista autodidatta dal talento straordinario.

Una giornata dedicata alle arti nella commistione di più generi che sarà la filosofia di gestione dello spazio che da ora in poi, oltre ad ospitare le opere artistiche del pittore e scultore, si presterà ad essere museo, contenitore culturale per mostre, musica, eventi e teatro, un centro per laboratori formativi, una residenza artistica.

Taglio del nastro e discorso di apertura affidato all’arcivescovo di Lecce, monsignor Michele Seccia; interverrà in seguito Maria Piccarreta, sovrintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio Brindisi, Lecce e Taranto. Parteciperanno all’evento di apertura l’attrice Valentina Piccolo, il Maestro Tito Schipa Jr che delizierà i presenti con un omaggio a Bob Dylan (del quale è traduttore ufficiale) e alla canzone romanesca e infine Michele Cortese, cantautore salentino noto per la sua partecipazione e vittoria alla prima edizione del programma Sky XFactor e ormai volto noto in Cile, che approfondirà i segreti dei musical.

L’intera giornata, inoltre, sarà dedicata a un Open Day per le scuole della provincia che potranno visitare gli spazi dalle 9 alle 21 e conoscere l’offerta artistica e formativa.

La Casa d’Artista raccoglie nei suoi archivi una collezione privata di circa mille opere tra pitture, sculture, disegni, bozzetti e opere rimaste incompiute realizzate da Cosimo Della Ducata e una raccolta di documenti, lettere, carteggi e fotografie. Un complesso universo iconografico e cromatico apre ai motivi esistenziali dell’uomo, scoperto fragile tra le angosce, i sogni, gli smarrimenti e le ragioni. Come da incubi notturni si stagliano poi luci, simboli di fede, speranza, ne deriva un’arte libera da categorie e stilemi.

La programmazione per la Casa d’Artista è ricca e si dipanerà nei prossimi mesi, gli spazi intanto saranno aperti per quanti vorranno visitarli e approfondire la figura di Cosimo Della Ducata, con la guida della moglie Rachele Grassi (tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 18 alle 21). Non mancheranno i collegamenti con Gallipoli, città natale di Cosimo Della Ducata, con tour alla scoperta della sua casa natale e dei luoghi fondamentali per la sua crescita e formazione.

Cosimo Della Ducata - Biografia

Pittore e scultore salentino, nasce a Gallipoli nel gennaio del 1934 nel cuore della città antica. Influenzato dalle opere dei maestri del passato custodite nel centro storico dove vive e cresce, evidenzia sin da bambino doti artistiche ma la sua formazione rimarrà sempre quella di artista autodidatta.

Si arruola volontario nell’arma dell’Aeronautica Militare a Galatina e nel 1954 incontra e sposa Rachele che sarà sua sostenitrice e modella. Insieme si dedicano alla costruzione della loro casa-laboratorio a Lecce, riconosciuta attualmente dalla Soprintendenza dei Beni Culturali come “Casa d’Artista” per la collezione d’arte che conserva, tutela e promuove.

La sua prima esposizione a Gallipoli nel 1968 segna l’inizio di una frenetica produzione artistica caratterizzata dall’uso di svariati supporti, materiali e tecniche. Partecipa a mostre collettive e personali, biennali, rassegne di arte sacra, moderna e contemporanea, ottenendo consensi e riconoscimenti regionali, nazionali e internazionali.

Riceve nel 1978 il titolo di Accademico d’Italia per la sua particolare attività nel settore delle Arti e nel 2012 il Comune di Lecce titola una piazza a suo nome. Nell’ultima mostra antologica del 1987 espone opere della piena maturità artistica, tra le quali un polittico di sessanta metri quadrati, “Il Trionfo della Verità dopo la Morte”. Dedica gli ultimi anni di vita al completamento del laboratorio-atelier e alla produzione artistica.

Alcune opere sono esposte permanentemente presso il Comune, la Provincia e il Museo Diocesano di Lecce, i Musei Vaticani, il Museo Diocesano di Otranto, la Cattedrale Don Luigi Orione a Venafro, la Chiesa di S. Antonio a Martina Franca, la Cattedrale Maria SS. Assunta in Cielo a Ugento, la Cappella Ospedale S. Cuore di Gesù a Gallipoli, la cripta “Le sorgenti” a Villa Convento.

www.cosimodelladucata.it

 

  

Altri articoli di "Arte e archeologia"
Arte e archeologi..
10/06/2018
Al Carrousel du Louvre tre tele della collezione di dipinti Ciclo Pop di ...
Arte e archeologi..
08/06/2018
Il vicesindaco Delli Noci annuncia il cronoprogramma che ...
Arte e archeologi..
04/06/2018
Dal 14 giugno al 21 ottobre nel Castello ...
Arte e archeologi..
31/05/2018
Domenica 3 giugno aprono le sale del museo archeologico di ...
Un errore fare affidamento su presunte innovazioni: le tecniche per la cura della malattia sono in via di ...
clicca qui