Trent’anni dalla scomparsa di Salvatore Toma: le iniziative culturali

lunedì 12 febbraio 2018

Appuntamenti messi in campo dal gruppo di lavoro realizzato dalla Biblioteca comunale e da ARCI-Biblioteca di Sarajevo.

Continua la collaborazione tra Biblioteca comunale di Maglie e l’Associazione ARCI-Biblioteca di Sarajevo che dallo scorso maggio, in occasione del trentennale della scomparsa di Salvatore Toma, hanno avviato un percorso sull’opera del poeta.

Proprio in continuità delle iniziative realizzate nel 2017, negli ultimi mesi, si è costituito un gruppo di lavoro, composto da Medica Assunta Orlando, Giuliana Coppola, Roberto Muci, Paola Cillo, Tina Cesari e Elena Tamborrino con l’obiettivo di sensibilizzare e coinvolgere anche le scuole superiori di Maglie ai fini d’inserire, nel programma didattico, studi e approfondimenti di questa speciale figura, conosciuta ed amata fuori dal Salento e in Europa, ma ancora poco valorizzata e divulgata nella sua terra.

Il Liceo Classico “Francesca Capece”, il Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” e l’IISS “Cezzi De Castro-A. Moro” hanno risposto all’invito, coinvolgendo docenti e allievi delle classi Seconde in questa avventura in quest’anno scolastico.

Il programma prevede per il 2018 attività in classe di approccio alla figura e al suo mondo poetico, produzioni originali degli allievi sui temi trattati e discussione, esposizione e veicolazione social delle produzioni realizzate dagli allievi

Ci saranno appuntamenti con studiosi sulla figura del poeta a partire dal prossimo 15 febbraio 2018.  Giuliana Coppola parlerà sul tema “I luoghi della formazione di Salvatore Toma”, il 17 marzo sarà la volta di Roberto Muci sul tema “La vita e la natura in Salvatore Toma”. Seguirà passeggiata al Bosco delle Ciancole-luogo prediletto del poeta e infine il 2 maggio 2018 la giornata conclusiva: Giuliana Coppola e Roberto Muci dibatteranno con gli  allievi sulle loro produzioni realizzate nel corso dell’anno e nel pomeriggio, si terrà la lectio: “Salvatore Toma visto da un lettore d’eccezione: Mario Desiati”.

Queste iniziative si inseriscono in un percorso più organico che ARCI-Biblioteca di Sarajevo sta conducendo da qualche anno nell’ambito di “Autori.territorio” e che prevede per Salvatore Toma ulteriori approfondimenti con figure del panorama culturale nazionale proprio per portare le sue liriche “oltre la siepe” e dare quel giusto riconoscimento all’opera del nostro “A great poet”.

 

 

 

Altri articoli di "Cultura"
Cultura
12/08/2018
A Nociglia, torna il tradizionale appuntamento con la festa campestre. Santu Donnu, ...
Cultura
10/08/2018
Dal 28 al 31 agosto la rassegna dedicata al cibo, ...
Cultura
10/08/2018
Anci Puglia ha partecipato con il vicepresidente Gianni ...
Cultura
09/08/2018
Cultrice e studiosa dei fenomeni culturali della musica ...
L’amnesia dissociativa transitoria fa dimenticare i bimbi in auto: un altro morto in Spagna. La psicoterapeuta ...
clicca qui