275, Consiglio di Stato: “Giusta la revoca dell’Anas”. La nuova gara da rifare

lunedì 12 febbraio 2018

La decisione del Consiglio di Stato conferma la bontà dell’operato dell’Anas, stabilendo che fosse tra le sue competenze valutare nel merito un progetto già approvato in relazione al tempo trascorso.

Il Consiglio di Stato ha confermato l’annullamento della gara d’appalto per l’aggiudicazione dei lavori di ammodernamento della Maglie-Leuca: viene ribadito quanto già espresso dal Tar di Lecce, quando venne rigettato l’appello presentato dal gruppo Matarrese Coedisal e valutata come giusta la decisione dell’Anas di revocare gli atti dell’affidamento del progetto esecutivo in autotutela.

I giudici hanno ritenuto che rientrasse nelle competenze della stazione appaltante valutare nel merito la validità del progetto già approvato in relazione al tempo trascorso da quel via libera.

Non viene, dunque, rimessa in discussione l’opportunità dell’opera, come chiarito anche dall’avvocato del gruppo Matarrese Coedisal, Pietro Quinto, ma l’esecuzione con modalità differenti di attuazione: come effetto della decisione risulta che la nuova gara per il progetto di raddoppio della statale 275 sia da rifare. L’iter, insomma, dovrà essere riavviato e ripartire, con la speranza di approdare ad una soluzione, presumibilmente concertata, in cui il ruolo di mediazione spetterà alla stazione appaltante, ovvero ad Anas.

 

Altri articoli di "Politica"
Politica
21/10/2018
Il capogruppo di FdI in Consiglio interviene dopo gli ...
Politica
20/10/2018
In vista delle provinciali il sindaco di Nardò ...
Politica
20/10/2018
Si è tenuto ieri nella sala giunta di Palazzo Carafa il nuovo incontro con le ...
Politica
19/10/2018
L’avvocato Luigi Quinto è stato incaricato di ...
Una nuova patologia da postura sbagliata che si sta affermando nell’ultimo decennio. Esistono tutta una serie ...
clicca qui