Incursione artica nel weekend: domenica forte tramontana e rovesci

venerdì 19 gennaio 2018

Una veloce incursione fredda artica riporterà condizioni invernali sulle nostre regioni con neve in collina e forti venti da nord. Seguirà un immediato e netto miglioramento.

Nel prossimo weekend si confermerà il trend che ha già caratterizzato la settimana in corso: da una parte un'ampia area anticiclonica tra l'Atlantico e il Mediterraneo Occidentale, dall'altra una profonda depressionaria sull'Europa settentrionale capace di pilotare veloci impulsi perturbati verso il cuore del Vecchio Continente.

Si tratterà infatti sempre di perturbazioni molto veloci e poco incisive seguite da immediate rimonte anticicloniche, capaci di portare per poche ore forti venti settentrionali, freddo e rovesci. Anche l'ipotetica ondata di freddo è stata infatti ridotta a una veloce quanto blanda incursione fredda artica capace di riportare condizioni meteorologiche invernali per poco tempo anche sulle nostre regioni.

Su Puglia e Basilicata quindi il tempo si presenterà ancora variabile e più mite tra venerdì e sabato, decisamente freddo e instabile invece nella giornata di domenica. Seguirà un immediato miglioramento.

Venerdì prima parte prevalentemente soleggiata, maggior nuvolosità dal pomeriggio soprattutto sulla Puglia centro-settentrionale e sulla Basilicata: qui in particolare saranno possibili deboli piovaschi. Le temperature risulteranno in aumento con punte fino a 16-17 gradi grazie ai venti sostenuti dai quadranti meridionali.

Sabato giornata moderatamente variabile: nuvolosità irregolare su entrambe le regioni con qualche pioggia a carattere sparso soprattutto sulla Lucania tirrenica e sul versante adriatico pugliese. Le temperature in lieve calo ma ancora sopra la media.

Domenica per 24 ore tornerà l'inverno: rapido passaggio perturbato dalla notte con piogge, forti venti di tramontana, neve sull'appennino e temperature in calo anche di 6-7 gradi. Nella seconda parte del peggioramento la quota neve scenderà fino a quote di medio-bassa collina su Gargano, Subappennino, Murge ma con fenomeni sporadici e in esaurimento: esclusi accumuli, possibili solo coreografie.

Come già anticipato il peggioramento sarà molto veloce tanto che il tempo tenderà rapidamente a migliorare già nella notte e soprattutto lunedì mattina quando resterà un clima freddo e ventilato ma avremo ampie schiarite. 

MeteOne

 
Altri articoli di "Meteo"
Meteo
21/10/2018
  Inizio di giornata stabile ma con temperature in lieve calo e maestrale in ...
Meteo
19/10/2018
L'alta pressione garantirà bel tempo, ma da domenica il clima diventerà ...
Meteo
18/10/2018
Giungono importanti conferme sulla dinamica che a partire da domenica sancirebbe l'inizio ...
Meteo
17/10/2018
Prospettive di 4 mesi di inverno freddo in Europa? Si tratta delle previsioni ...
Una nuova patologia da postura sbagliata che si sta affermando nell’ultimo decennio. Esistono tutta una serie ...
clicca qui