Diploma in 4 anni, la proposta del Galilei-Costa: informatica, startup e auto-imprenditorialità

mercoledì 17 gennaio 2018

A fine dicembre sono state rese note le 100 scuole in Italia autorizzate alla sperimentazione di un percorso di studi quadriennale. Il "Galilei Costa" è fra queste.

L’Istituto “Galilei-Costa” di Lecce, con l’indirizzo SIA - Sistemi informativi aziendali, è fra le 100 scuole di istruzione secondaria di secondo grado italiane autorizzate dal Ministero dell'Istruzione (MIUR)  alla sperimentazione di un percorso di studi quadriennale dal prossimo anno scolastico 2018/2019. A premiare il “Galilei-Costa” di Lecce è stata la qualità formativa, l’impegno nell’innovazione e, soprattutto, la pluriennale esperienza nella didattica orientata all’Educazione all’Auto-Imprenditorialità. La proposta di sperimentazione quadriennale in Sistemi Informativi Aziendali presentata al Ministero ricalca, infatti, l’innovativo progetto “i-Startup” con cui la scuola ha avviato il presente anno scolastico. “i-Startup” è frutto di oltre dieci anni di incentivazione, incubazione e accelerazione di startup giovanili.

La dirigente scolastica, Addolorata Mazzotta, dichiara che il motivo della presentazione della candidatura è legato a una specializzazione dell'istituto nel corso degli anni in una didattica fortemente improntata all’imprenditorialità ed all’auto-imprenditorialità,  che ha incentivato e accompagnato gli studenti verso la creazione e gestione di vere e proprie micro imprese (start-up), anche attraverso progetti come "i- Startup" (www.i-startup.it) . "Questo progetto, difatti, operativo presso le classi prime e seconde a partire dall’attuale anno scolastico 2017/18 e in stretta collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale di Lecce, offre a tutti gli studenti la possibilità di conoscere da vicino il mondo imprenditoriale e, soprattutto, di cimentarsi sul mercato reale con le proprie idee di servizi e prodotti innovativi" afferma la prof.ssa Mazzotta.

La candidatura rappresenta un’opportunità unica per l'istituto: potersi svincolare da alcune rigidità del sistema classico e di ripensare, da zero, un piano di studi (e di esperienze) totalmente mirato all’obiettivo di fornire agli studenti le conoscenze, le abilità e le competenze di un “leader” (capacità decisionale, problem solving, cultura del fallimento, organizzazione delle risorse, comunicazione). "Non abbiamo tanto l’intento o l’ambizione di creare un esercito di imprenditori, quanto quello di educare future donne e uomini più autonomi, più consapevoli delle proprie capacità, più fiduciosi nel futuro e più resilienti. E questo potrebbe rappresentare un primo vantaggio non di poco conto. Altro vantaggio è poter offrire l’opportunità a ragazzi, i cui primi obiettivi sono concentrati sullo studio e l’impegno, di poter dare un’accelerata al proprio percorso scolastico ed arrivare con un anno di anticipo alla formazione successiva o di potersi avvicinare al mondo del lavoro un anno prima, alla pari della maggior parte dei propri coetanei europei" sostiene la dirigente scolastica.

Uno degli obiettivi principali per il "Galilei-Costa" è ideare e applicare una didattica più orientata allo “studente”, come individuo, anziché al “programma” da svolgere, lavorando per creare competenze. "L'idea è quella di fornire agli alunni stimoli e conoscenze, così da far affiorare in ognuno di loro una possibile consapevolezza su cosa attrae la loro attenzione e stimola la loro voglia di crescita e di specializzazione." conclude la prof.ssa Mazzotta.

Info:  www.galileicosta.gov.it
Iscrizioni aperte a partire da martedì 16 gennaio.

 

Altri articoli di "Scuola"
Scuola
07/08/2018
Premiati i progetti presentati dall’amministrazione ...
Scuola
04/07/2018
Iniziativa in supporto della genialità di Cosimo De ...
Scuola
02/07/2018
Prorogate fino al prossimo 13 luglio le iscrizioni per l'anno scolastico ...
Scuola
28/06/2018
I moduli presso l’Ufficio Istruzione al Chiostro dei Carmelitani. C’è ...
L’amnesia dissociativa transitoria fa dimenticare i bimbi in auto: un altro morto in Spagna. La psicoterapeuta ...
clicca qui