Palese stakanovista, Stefàno il più propositivo: tutti i numeri dei parlamentari salentini

martedì 16 gennaio 2018
La fotografia di cinque anni di attività di onorevoli e senatori salentini.

Palese si conferma il più stakanovista, Stefàno il più prolifico nei disegni di legge, Marti e Massa quelli che hanno collezionato più assenze.
A poche settimane dal voto, Openpolis Parlamento consente di “tirare le somme” sull'attività di onorevoli e senatori salentini durante la ormai passata legislatura. Nome per nome, i numeri forniscono un quadro dettagliato del lavoro svolto negli ultimi cinque anni. Guardando alla classifica delle presenze spicca la dedizione di Rocco Palese, deputato di recente passato in Forza Italia: con il 99,2% di presenze è nella top ten dei parlamentari più stakanovisti. Dopo di lui il deputato Pd Salvatore Capone che ha collezionato il 94,8 % di presenze. L'ultima è la viceministro allo Sviluppo Economico Teresa Bellanova con il 18,7% di presenze in aula: un dato, però, falsato visto che di converso l'onorevole Pd ha totalizzato il 79,8 di missioni fuori dal Parlamento per attività istituzionali. Prima di lei ci sono, tra i meno presenti, Roberto Marti di recente confluito nel gruppo della Lega con il 59% di assenze e Federico Massa con il 59,5%, entrambi con zero missioni.

Tra i parlamentari che hanno dato il maggiore contributo nella stesura di disegni di legge primeggia il senatore del gruppo misto Dario Stefàno che ha presentato 14 proposte come primo firmatario e compare come co-firmatario in altri 68. A seguire, tra i salentini, la senatrice del Movimento Cinque Stelle Daniela Donno che ha presentato come prima firmataria 12 disegni di legge e compare come co-firmataria in altri 118, si poco distaccato Maurizio Buccarella con 11 disegni di legge come primo firmatario e 120 insieme ad altri colleghi senatori. In merito all'attività legislativa, numeri inferiori agli altri parlamentari sono quelli di Federico Massa, che ha presentato un solo disegno di legge come primo firmatario e 39 da co-firmatario e quelli di Roberto Marti che compare da cofirmatario in 24 disegni di legge ma ne ha presentati sei come primo firmatario.   


Fonte: Openpolis

Altri articoli di "Politica"
Politica
23/05/2018
L’assessore alla Cultura chiarisce la volontà ...
Politica
23/05/2018
L’ex sindaco non risparmia critiche alla gestione dei ...
Politica
22/05/2018
“Buona la prima - dichiara Donato Carbone, presidente ...
Politica
21/05/2018
Soddisfazione per i vertici pugliesi della Lega per la ...
Tutti i sintomi della “Sindrome da selfie”. Intervista alla dottoressa Silvia Perrone. Siete a cena e ...
clicca qui