Vandali in azione: presa di mira la sede dell’Azione Cattolica, danni a una porta

domenica 14 gennaio 2018

L’episodio registrato nella notte a Scorrano: lo sdegno del consiglio direttivo. Non si tratterebbe del primo caso.

Vandali in azione nella notte, a Scorrano, nella sede dell’Azione Cattolica, ospitata all’interno della casa canonica: ignoti avrebbero tentato di sfondare la porta per fare probabilmente irruzione e rubare all’interno della struttura, senza riuscirci. Danni evidenti sono stati registrati proprio all’ingresso della sede e, da quanto viene denunciato dai membri locali di una delle organizzazioni storiche dell’associazionismo cattolico non sarebbe il primo caso registrato negli ultimi mesi.

In un post sul profilo Facebook dell’Azione Cattolica a firma del consiglio direttivo si legge un commento amaro: “A poco serve dichiararci 'città delle luminarie' se prima non accendiamo i lumi della ragione. Ulteriore atto vandalico perpetrato a danno di una struttura che è patrimonio di tutti. Nella notte, per l'ennesima volta, si è tentato di sfondare la porta della casa canonica, sede dell'Azione Cattolica”.

“Considerato lo scarso patrimonio contenuto all'interno di quella stanza – si legge ancora -, tale gesto evidenzia univocamente il degrado etico, sociale e culturale che violenta oscenamente la nostra amata città. Questi gesti vigliacchi lasciano un unico grande rammarico: i danni strutturali sono facilmente e rapidamente risolvibili, le ferite sociali lasciano invece uno scenario di rovine cerebrali di barbarica memoria”.

Della vicenda sono state informate le forze dell’ordine. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
21/06/2018
Il provvedimento è stato emesso dal gip Vincenzo ...
Cronaca
21/06/2018
Operazione dei carabinieri di Campi salentina in ...
Cronaca
21/06/2018
Le indagini della Guardia di Finanza hanno fatto scattare ...
Cronaca
21/06/2018
L'erogazione elettrica è stata interrotta da una ...
Dialogo con la psicologa Annalisa Bello: da dove nasce, come riconoscere e come curare il disturbo ...
clicca qui