Orecchie tagliate ai cani per una gara cinofila di bellezza: indagati veterinari e proprietari

domenica 14 gennaio 2018

L’accusa è quella di aver tagliato con la complicità dei veterinari e nonostante il divieto le orecchie ai propri cani per vincere un concorso di bellezza.

Avevano tagliato le orecchie ai propri cani per farli concorrere a una gara cinofila di bellezza: ora i proprietari finiscono nei guai e con loro tre veterinari, per un totale di quattordici persone, indagate per presunti maltrattamenti. I fatti risalgono al dicembre 2015, quando si è tenuto a Lecce quel concorso.

I veterinari, in particolare, devono rispondere anche di falsità ideologica in certificati commessa da persona esercenti un servizio di pubblica necessità: devono, in sostanza, difendersi dall’accusa di aver dichiarato che la pratica del taglio delle orecchie (conchectomia), vietata in Italia se fatta per ragioni estetiche, fosse necessaria.

Tra gli indagati cinque leccesi, un 36enne, un 38enne, un 53enne, un 33enne e un 27enne; e ancora un 44enne di Squinzano, un 43enne di Castellana Grotte, un 45enne di Galugnano, un 42enne, di Campi Salentina, un 36enne di Monteroni, un 47enne di Cavallino, un 44enne di Galatina, un 56enne di Porto Cesareo e un 65enne di Foggia.

 

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
22/07/2018
La vittima era un giovane di Melendugno. L'auto, una Fiat ...
Cronaca
22/07/2018
L'incendio è divampato intorno alle 4 di mattina. Al momento è impossibile ...
Cronaca
22/07/2018
Intervento di pronto intervento da parte della Guardia ...
Cronaca
22/07/2018
L’episodio nella notte, in zona Baia Verde, a ...
Il professor Mauro Minelli: “Chi nasce da parto cesareo può avere un microbiota non perfettamente ...
clicca qui