Mercato Lecce, caccia a un trequartista e a un difensore “fatto in casa”

lunedì 8 gennaio 2018

Dopo un periodo di accurata ricerca di informazioni in concomitanza con le feste a cavallo tra i due anni solari, il mercato del Lecce è pronto ad entrare nel vivo.

Già dall’indomani del match con il Trapani il direttore sportivo Mauro Meluso è al lavoro per soddisfare le richieste di mister Liverani: un trequartista e almeno un difensore che possano completare una rosa per il resto già all’altezza della lotta per l’obiettivo stagionale. Richieste che saranno quasi certamente esaudite, visto che i contatti con alcuni dei profili graditi al tecnico, e che di seguito elencheremo, sono già stati abbondantemente avviati.

Per la trequarti i nomi indicati da Liverani erano quattro: Rosina, Chiaretti, Strambelli e Bellomo. Sfumati i primi due, intenzionati a rilanciarsi rispettivamente a Salerno e Cittadella in B, i giallorossi sembrano destinati a dover puntare su uno dei big della terza serie. Nei giorni precedenti è stato davvero vicinissimo alla firma il 10 del Matera Nicola Strambelli, che a dispetto della sua fede barese ha subito espresso gradimento per il passaggio in Salento. Proprio le sue origini e il suo passato biancorosso hanno però scatenato l’opposizione della piazza, che ha indotto i vertici del club leccese a ripensarci, facendo di fatto saltare la trattativa. A rendere molto più agevole la decisione è stata la contemporanea possibilità di arrivare a un elemento di qualità anche superiore a quello dell’ex Fidelis Andria, ovvero Nicola Bellomo. Anche lui barese, ma mai protagonista di scene “pittoresche” come quella del trenino messa in scena dal suo concittadino in Lecce-Fidelis Andria del 2015 e in Lecce-Matera del 2016, Bellomo è di proprietà dell’Alessandria, tra le cui fila quest’anno non ha impressionato ed è di conseguenza dato in uscita. La trattativa è ancora lunga, ma al momento è lui il favorito per approdare alla corte di Liverani.

Il mercato condotto da Meluso registrerà movimenti anche in difesa, dove si punta forte sulla ricerca di un difensore cresciuto nelle giovanili del Lecce da poter inserire nella lista degli Over senza necessità di ulteriori cessioni, poiché andrebbe ad occupare la casella relativa al “calciatore settore giovanile” (e non “calciatore bandiera” come viene erroneamente indicato dai più) in quanto tesserato per il Lecce per almeno quattro stagioni sportive consecutive nelle squadre agonistiche del settore giovanile del club. I papabili sono al momento Matteo Legittimo del Trapani, Andrea Esposito del Cesena e Gianmarco Ingrosso del Pisa, anche se la scelta dovrebbe già essere ricaduta sul primo, dato come in procinto di firmare per il ritorno alla casa madre. Il calciomercato dei difensori non si ferma però qui. Meluso sta infatti lavorando anche per la ricerca di un Under (nato quindi dal 1 gennaio 1995 in poi), e questi potrebbe essere un altro alessandrino, ovvero Tiago Casasola. Il giovane argentino ha già espresso il suo gradimento per la piazza, anche se al contrario di quanto detto per Bellomo, il suo attuale club non vorrebbe privarsene. Se ne saprà di più nei prossimi giorni.

Per quanto riguarda le uscite, qualora gli obiettivi dei giallorossi (un trequartista Over, un difensore ex settore giovanile giallorosso e un altro under tra difesa e centrocampo) dovessero essere centrati, a dover salutare il Salento sarebbe solo uno degli attuali componenti della rosa di Liverani. Il più indicato è logicamente Mario Pacilli, visto che l’arrivo di un trequartista li toglierebbe ancor più spazio di quello, già di per sé contenuto, che il tecnico romano gli ha concesso nelle ultime settimane, e anche complice il gran mercato di cui gode. Non è tuttavia detto che a salutare non possa essere un centrale poco impiegato come Antonio Marino, che gli eventuali arrivi di Legittimo e Casasola porrebbero ai margini del parco giocatori leccese, con Pacilli che andrebbe di conseguenza a costituire un’alternativa per un reparto, l’attacco, su cui il Lecce sembra intenzionato a non intervenire. Potrebbero salutare anche due o tre Under che non hanno trovato particolare spazio fino ad oggi, come Vicino, Gambardella, Valeri e Megelaitis.

Fonte: Salentosport.net 

Altri articoli di "Calcio"
Calcio
26/04/2018
Cresce la febbre per la partita di domenica, che potrebbe ...
Calcio
26/04/2018
Con l'Us Lecce “Tutti al mare!”:durante la ...
Calcio
25/04/2018
I posti vendibili potrebbero essere incrementati di 3000 ...
Calcio
24/04/2018
Circa venticinquemila i biglietti messi in vendita dal club ...
La prevenzione dei tumori si realizza attraverso un cambiamento dello stile di vita: movimento, niente fumo, poca carne ...