Macabro ritrovamento: gatto morto e in decomposizione. Forse torturato e ucciso

domenica 7 gennaio 2018

Il rinvenimento del corpo è avvenuto ieri mattina a Lecce, in via Brunelleschi, da parte della polizia e del Nucleo ambientale del Comune. Indagini in corso.

Macabro ritrovamento a Lecce, nella mattinata di ieri, 6 gennaio: in via Brunelleschi, infatti, il personale della polizia di Lecce e del Nucleo ambientale della Guardia dell’Ambiente del Comune hanno rinvenuto il corpo, in avanzato stato di decomposizione, di un gatto.

Quello che fa specie, però, è che dai primi accertamenti parrebbe che l’esemplare possa essere morto in circostanze sospette, ovvero che possa essere stato torturato e ucciso dalla mano dell’uomo. Si è aperta un'indagine per andare a fondo e risalire al responsabile e sulla pagina Facebook delle Guardie dell’Ambiente non si esclude neanche qualche raccapricciante “rito religioso”.

“Dato lo stato del corpo – si legge -, non si può risalire al colore del pelo del gatto, l'unica cosa riconoscibile è il collare che aveva ancora al collo. Chiunque lo riconosca può recarsi presso l'ufficio ambiente del Comune di Lecce per avere o dare ulteriori informazioni”.

Amaro il commento: “Rimaniamo basiti e increduli di fronte a certi casi. Non possiamo credere che l'uomo sia così crudele”. 

Altri articoli di "Animali"
Animali
19/07/2018
La denuncia da parte della Guardia dell’Ambiente ...
Animali
11/07/2018
Per sostenere la raccolta avviata dal Museo di Storia naturale di Calimera, il pubblico ...
Animali
09/07/2018
Il presidente della Commissione Attività Produttive ...
Animali
06/07/2018
In dieci giorni sono state consumate le scorte previste per ...
Allergie, evitare le tragedie attraverso la consapevolezza. L'allergologo Minelli: "Smettiamo di dire che le ...
clicca qui