Il Comune di Lecce si aggiudica il “Premio dei premi” per l’Innovazione

lunedì 18 dicembre 2017

Il riconoscimento assegnato per la capacità e la volontà della pubblica amministrazione di favorire trasparenza, partecipazione e competenze digitali. Delli Noci: “Orgoglioso di questo premio”.

Il Comune di Lecce è il vincitore del Premio Nazionale per l'Innovazione "Premio dei Premi 2017", istituito dal Governo Italiano e giunto quest'anno alla sua nona edizione.

Il riconoscimento è stato consegnato questa mattina durante l'evento #InnovazioneItalia – Storie, idee e persone che cambiano il mondo, presso la Camera dei Deputati, alla presenza della Presidente Laura Boldrini.

Il premio, consegnato a 34 eccellenze nazionali dell'innovazione – imprese, enti pubblici, università e designer – intende testimoniare la vitalità del tessuto imprenditoriale italiano e la capacità e volontà della pubblica amministrazione di favorire la trasparenza, la partecipazione e l'innovazione grazie alle competenze digitali.

"Sono molto orgoglioso di ritirare questo premio - dichiara il vicesindaco e assessore all'Innovazione Alessandro Delli Noci -  che, come si legge nelle motivazioni, riconosce al Comune di Lecce, unico Comune premiato in Italia, la capacità di investire sull'intelligenza diffusa digitale e di ridurre così il digital divide, favorendo la transazione digitale. Un premio che riconosce e valorizza l'impegno e la volontà di rendere la pubblica amministrazione trasparente e di favorire la partecipazione e l'innovazione attraverso la tecnologia.

Un processo in cui ho sempre creduto, che ho avviato già dall’inizio della mia attività politica e che è divenuto prassi consolidata e priorità anche di questa amministrazione.
Grazie al dirigente della Programmazione strategica e comunitaria Raffaele Parlangeli, al nostro consulente Francesco Paolicelli, al settore OpenData, al settore Innovazione Tecnologica e a tutti i dipendenti comunali che hanno colto l'importanza di promuovere e adottare prassi virtuose in materia di trasparenza amministrativa, open data, partecipazione, accountability, cittadinanza e competenze digitali. Perché innovare significa semplificare, accorciare i tempi, essere più efficienti, mettersi in discussione e creare il cambiamento, quello in grado di migliorare la vita di tutti".

"Voglio sottolineare - dichiara il dirigente della Programmazione strategica e comunitaria Raffaele Parlangeli - che questo premio è il risultato del lavoro congiunto di tanti colleghi di settori diversi ed è dunque il frutto di un lavoro congiunto e per questo virtuoso. Sono certo che i servizi innovativi messi in campo, così come le azioni a sostegno delle comunità digitali, siano utili a tutti i cittadini". 

Altri articoli di "Scienza e tecnologia"
Scienza e tecnolo..
10/01/2018
Selezionati i team che parteciperanno alla seconda edizione ...
Scienza e tecnolo..
27/11/2017
Incontro il prossimo 29 novembre, a Otranto, nel castello ...
Scienza e tecnolo..
21/11/2017
Siglata questa mattina una convenzione tra Comune di Lecce ...
Scienza e tecnolo..
20/11/2017
La diffusione del progetto di ricerca nelle scuole di Lecce ...
L'azienda, guidata da Edoardo Quarta, sarà a Rimini in rappresentanza dell'eccellenza salentina. Il team ...