Prosciolto l’ex sindaco Cariddi, nessun abuso d’ufficio

mercoledì 13 dicembre 2017

Il Pm procedente, Paola Guglielmi, aveva richiesto il rinvio a giudizio perché non si sarebbe astenuto in alcune delibere della Giunta Comunale di Otranto con le quali, secondo l’accusa, avrebbe favorito il fratello Pierpaolo Cariddi.

 “Sentenza di non luogo a procedere” nei confronti dell’ex Sindaco di Otranto, Luciano Cariddi, con la formula piena “perché il fatto non sussiste”: è questo l’esito dell’udienza preliminare del Gup, Stefano Sernia, prosciolto dalle accuse.

Il Pm procedente, Paola Guglielmi, aveva richiesto il rinvio a giudizio di Cariddi per il reato di abuso d’ufficio in quanto lo stesso avrebbe omesso di astenersi in alcune delibere della Giunta Comunale di Otranto con le quali, secondo l’accusa, avrebbe favorito il fratello Pierpaolo Cariddi.

Le indagini erano state avviate sulla base di un’informativa dei Carabinieri del Noe di Lecce, secondo la cui ricostruzione, gli incarichi pubblici al fratello dell’ex Sindaco sarebbero stati attribuiti con alcune delibere della Giunta comunale.

L’avvocato Mauro Finocchito, difensore di fiducia di Luciano Cariddi, aveva già evidenziato in fase di indagini come con le delibere contestate non fosse stato conferito alcun incarico al fratello dell’ex sindaco. La normativa, infatti, prevede che gli incarichi di progettazione di opere pubbliche vengano conferiti, previo espletamento di formale gara pubblica, dal responsabile dell’Ufficio Tecnico e non anche dall’organo politico della Giunta.

Così come effettivamente avvenuto nel caso di specie. Le tesi della difesa di Cariddi è stata condivisa in pieno dal Giudice per l’Udienza Preliminare il quale, ritenendo insussistenti i presupposti per la configurabilità del reato, ha pronunciato sentenza nel merito già in questa fase del procedimento enunciando nel dispositivo la formula piena “perché il fatto non sussiste”.

Si chiude, quindi, ancor prima della celebrazione di un eventuale processo, una vicenda balzata agli onori delle cronache sin dal 2013.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
21/04/2018
Dopo la rapina in trasferta i quattro tornarono a casa. ...
Cronaca
21/04/2018
L’imbarcazione, dai successivi controlli, è ...
Cronaca
21/04/2018
A finire in carcere un 34enne di Taurisano, che aveva anche ...
Cronaca
21/04/2018
La donna, che aveva interrotto i rapporti con i parenti, si ...
Anche il cuore dei grandi calciatori di “serie A” va nel pallone. Eppure, siamo sempre stati abituati a ...