Sciopero dei commercianti e corteo, manifestazione No Tap a Melendugno

mercoledì 6 dicembre 2017
Nuova iniziativa di mobilitazione contro il progetto del gasdotto. Decine i negozi che rimarranno "chiusi per dignità".

Commercianti, cittadini, studenti e amministratori in corteo questa mattina a Melendugno per dire No a Tap. “Chiuso per dignità”: è con questo slogan che un centinaio di esercizi commerciali a Melendugno ma anche a Lecce, Vernole, Calimera e Martano rimarranno chiusi nella giornata di oggi per “scioperare” contro il progetto del gasdotto. “Tap ha imposto un' opera pericolosa, dannosa per il futuro della nostra economia e per la salute dei nostri figli. Il territorio è militarizzato, Non ci è permesso più muoverci e svolgere la nostra attività. Preferiamo perdere un giorno di lavoro per salvaguardare tutti quelli a venire”. Il corteo, partito dal campo sportivo, dopo aver percorso le strade del paese, avrà un momento di sosta in piazza Risorgimento dove prenderanno la parola il sindaco di Melendigno Marco Potì e il portavoce del movimento No Tap Gianluca Maggiore. Dopo un nuovo corteo a partire da mezzogiorno si snoderà sul lungomare Matteotti di San Foca.

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
14/12/2017
Le indagini dei carabinieri hanno individuato gli autori ...
Cronaca
14/12/2017
Presa di mira la Katzenberger in via Nazario Sauro a ...
Cronaca
14/12/2017
Notificato in mattinata il decreto di sequestro preventivo ...
Cronaca
14/12/2017
Il Pubblico Ministero Arnesano ha accolto la richiesta ...
Il 17 dicembre a Caprarica al via i festeggiamenti per Santa Lucia: bancarelle, enogastronomia, storia e ...