Sciopero dei commercianti e corteo, manifestazione No Tap a Melendugno

mercoledì 6 dicembre 2017
Nuova iniziativa di mobilitazione contro il progetto del gasdotto. Decine i negozi che rimarranno "chiusi per dignità".

Commercianti, cittadini, studenti e amministratori in corteo questa mattina a Melendugno per dire No a Tap. “Chiuso per dignità”: è con questo slogan che un centinaio di esercizi commerciali a Melendugno ma anche a Lecce, Vernole, Calimera e Martano rimarranno chiusi nella giornata di oggi per “scioperare” contro il progetto del gasdotto. “Tap ha imposto un' opera pericolosa, dannosa per il futuro della nostra economia e per la salute dei nostri figli. Il territorio è militarizzato, Non ci è permesso più muoverci e svolgere la nostra attività. Preferiamo perdere un giorno di lavoro per salvaguardare tutti quelli a venire”. Il corteo, partito dal campo sportivo, dopo aver percorso le strade del paese, avrà un momento di sosta in piazza Risorgimento dove prenderanno la parola il sindaco di Melendigno Marco Potì e il portavoce del movimento No Tap Gianluca Maggiore. Dopo un nuovo corteo a partire da mezzogiorno si snoderà sul lungomare Matteotti di San Foca.

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
16/07/2018
Infortunio sul lavoro in un agriturismo di Otranto: la donna è ricoverata al ...
Cronaca
16/07/2018
L'episodio nel tardo pomeriggio di ieri: a perdere la vita un 73enne di ...
Cronaca
16/07/2018
Tra le persone a bordo potrebbero esserci anche gli ...
Cronaca
16/07/2018
Nei guai una donna straniera accusata di maltrattamenti nei ...
Intervista al dottor Nicola Di Renzo, direttore di ematologia e servizio immuno-trasfusionale Asl di Lecce: “La ...
clicca qui