Andrano, la Marina riparte di slancio

giovedì 8 luglio 2010
Lasciate alle spalle le polemiche delle settimane scorse sul rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche, comincia la “sua” stagione una delle più belle marine del Salento 
 
La Marina di Andrano è pronta a ripartire dal via, dopo un inizio di stagione tormentato dovuto alla polemica accesasi nelle scorse settimane circa il rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche necessarie alla messa in attività delle strutture ricettive della costa. Da alcuni giorni, infatti, la quasi totalità dei chioschi e degli stabilimenti balneari del litorale andranese, posto rimedio alle questioni di carattere burocratico che ne hanno causato la chiusura nel mese di giugno, si sono già messi al lavoro e si preparano a entrare nel vivo della nuova stagione estiva. Un’estate, questa del 2010, che da un punto di vista turistico per la Marina di Andrano ha tutti i numeri per rivelarsi positiva. A cominciare dalla bellezza del litorale costiero e soprattutto del mare, le cui acque pulite e i fondali straordinariamente ricchi di vegetazione hanno guadagnato alla località balneare salentina ben 4 vele di Legambiente. Senza dimenticare, inoltre, il suggestivo panorama che si propone agli occhi dei visitatori passeggiando sul viale del Lungomare delle Agavi -che congiunge le due principali località della Marina, La Botte e La Torre- per la prima volta “rimesso a nuovo”, con l’eliminazione completa dei canneti che, oltre ad rappresentare uno sconcio estetico, erano anche diventati delle vere e proprie discariche a cielo aperto.
Uno scenario naturale a dir poco meraviglioso che i recenti interventi di ripristino dei danni provocati dalle insistenti piogge e dalle violente mareggiate della scorsa stagione invernale in località Botte e nella zona della Grotta Verde hanno mirato a mantenere il più possibile inalterato. Così come, sempre nel rispetto e per la valorizzazione del paesaggio della Marina, si sta cercando di rendere fruibili alcuni sentieri, i famosi tratturi, che nei tempi passati collegavano l’entroterra al mare, in maniera da far sì che essi siano percorribili per passeggiate in bicicletta o per escursioni.
Se dunque la stagione estiva andranese si appresta a ripartire, saranno assicurati anche per quest’anno i servizi necessari a un’adeguata accoglienza turistica. A breve sarà garantito, infatti, il servizio di Informazione e Accoglienza Turistica (Iat) presso il punto informativo situato proprio nella Marina, dove figure specializzate forniranno il loro aiuto ai turisti su come orientarsi all’interno del territorio non soltanto andranese ma di tutta la provincia. Sarà presto attrezzata, inoltre, un’area destinata alla sosta dei camper, per il cui servizio è già stata predisposta un’apposita regolamentazione. Come per la stagione passata, poi, oltre alla pulizia quotidiana dei lidi, sarà garantito il trasporto da e per la Marina che prenderà il via il 15 luglio prossimo. 
Per quanto riguarda l’intrattenimento, infine, il calendario delle manifestazioni previste è ricco di appuntamenti: ci saranno momenti dedicati alla musica, alla danza, al teatro, ma anche al gioco, allo sport e all’animazione in generale, per assicurare un’offerta varia e che tuttavia non entri in conflitto con le iniziative promosse dagli operatori turistici del luogo. 
 
Mariapia Garrapa
Altri articoli di "Politica"
Politica
23/07/2019
L’esposto integra quello già presentato nel maggio scorso: richiesto il ...
Politica
18/07/2019
Dopo la sentenza della Consulta i consiglieri hanno ...
Politica
18/07/2019
Scoppia la polemica sulla mancata presenza della ...
Politica
17/07/2019
Applicata la Legge Severino nei confronti del primo ...
Il ginecologo Fabrizio Totaro Aprile, attivo nell’Unità Operativa dell’Ospedale “Vito ...
clicca qui