Torna la magia del Presepe Vivente: appuntamento a Caprarica

lunedì 4 dicembre 2017

La VI edizione dell’evento prenderà il via domenica 17 dicembre. Alle 17 ripartirà  la magia del presepe con l’arrivo di Maria e Giuseppe. 

Torna il Presepe Vivente Kalòs: appuntamento a Caprarica il 
17, 25 , 26, 30 dicembre e 1, 5, 6 e 7 gennaio.

Come ogni anno le festività natalizie portano il tuffo nell’emozione di un magico passato che ritorna. A Caprarica di Lecce, Kalòs, l’Archeodromo del Salento diventa lo scenario perfetto per rivivere il fascino di una manifestazione senza tempo. Il Presepe Vivente di Kalòs, evento unico e di impareggiabile bellezza, si conferma uno degli appuntamenti più caratteristici del periodo natalizio.

Nelle passate edizioni la risposta della gente è stata strabiliante, al di là di ogni più rosea previsione, numeri veramente da primato quelli registrati; ogni sera migliaia e migliaia di persone, provenienti anche dalle regioni limitrofe,  si sono riversate nei viali della Betlemme di Kalòs. Un successo straordinario che lo ha  reso uno dei presepi  più belli  e dei più visitati d’Italia.

All’interno del parco il percorso presepiale è ricco di straordinarie scenografie, ambientazioni storiche ricostruite ad hoc ed addobbi luminosi che si confondono con le stelle della notte. Il presepe di Kalòs è un concentrato di magia e vera bellezza; un’emozione rinchiusa nello studio delle ricostruzioni, nella cura minuziosa dei particolari, nello sfolgorio delle luci e nel calore dei figuranti mossi da passione e spirito religioso. Ed è per questo che il presepe di Kalòs invita tutti a regalarsi un’emozione unica e a vivere un’esperienza senza eguali.

Sul dolce pendio dell’archeodromo, dopo mesi di duro lavoro per storici e maestri nell’arte dei presepi, va in scena in sette serate uno spettacolo davvero suggestivo. Un viaggio  nel passato tra botteghe artigiane che ripropongono antichi mestieri (conzalimmure, bottaio, fabbro, cestaio, conzatraini, scarparu), la ricostruzione della sezione romana con la corte di Erode, il tempio sacro, le vestali ed i centurioni della Legio X Fretensis, la grotta della natività, la sezione contadina e pastorale sul declivio della collina; il tutto sullo sfondo dello scenario bellissimo e impareggiabile dell’archeodromo.

Pittule, piscialette (pane al forno con pomodoro), panini con pezzetti di cavallo, piatti della tradizione e musica con canti natalizi allieteranno le serate di Natale creando un clima magico e festoso.

La VI edizione dell’evento prenderà il via domenica 17 dicembre. Alle 17 ripartirà  la magia del presepe con l’arrivo di Maria e Giuseppe. 

Il presepe sarà aperto, inoltre, il 25 – 26 – 30 Dicembre 2017 e 1 – 5 – 6 e 7 Gennaio 2018 dalle 16.30 alle 21.

L’ingresso al Presepe e la visita dell’archeodromo, con la sua sezione della civiltà contadina, ha un costo di solo un euro.

Per i gruppi organizzati si consiglia la prenotazione.

Altri articoli di "Luoghi"
Luoghi
18/09/2018
Questa mattina Commissione Urbanistica itinerante per ...
Luoghi
14/09/2018
Ridonare Torre Cesarea alla comunità: associazioni e ...
Luoghi
11/09/2018
Il 14 e 15 settembre a San Cataldo nell’ambito della rassegna estiva 2018 ...
Luoghi
07/09/2018
Domani la prima edizione della serata di musica, danza, cibo e ricerca, tra tradizione e ...
Pesce crudo: ecco come mangiare un sushi sicuro evitando vibriosi e il colera. Il mese scorso ha destato scalpore la ...
clicca qui