Sette reti in amichevole alla “Berretti”, Caturano torna al gol

domenica 3 dicembre 2017

Nella partita amichevole nel turno di riposo, buon test per il Lecce. Liverani avverte: “Campionato duro fino alla fine”.

Nella giornata di ieri, complice il turno di riposo osservato in campionato dal Lecce, il tecnico giallorossi Fabio Liverani ha fatto svolgere ai suoi una gara amichevole con la Berretti di Longo. Il match è terminato con la vittoria dei “grandi” per 7-2, per effetto delle reti di Armellino (doppietta), Lepore, Dubickas, Tsonev, Caturano (ritorno al gol dopo per lui, seppur in un semplice test d’allenamento) e Torromino, e di Manta e Cancelli per i baby giallorossi. Da segnalare le assenze di Di Piazza, in permesso, e Mancosu, che non ha giocato ma si è comunque allenato a parte. Lunedì ci sarà la ripresa dei lavori.

Mister Liverani ha inoltre approfittato dell’appuntamento per parlare alla stampa: “Non ho seguito la gara di ieri tra Trapani e Catania, ho visto solo il risultato finale. Credo che il campionato stia esprimendo i valori pronosticati, con tre squadre che lotteranno fino all’ultimo minuto in un campionato duro e tirato. Questa settimana di sosta ci ha permesso di recuperare gli infortunati, di far rifiatare chi ha avuto maggior minutaggio e a qualcuno di riprendere la condizione migliore. Domenica torneremo in campo a Pagani e andremo avanti fino a fine dicembre con quattro gare difficili e importanti. Il filotto di risultati utili ci ha permesso di avere solo un piccolo vantaggio sulle inseguitrici e questo significa che non possiamo gestire, ma che dobbiamo sempre spingere al massimo”.

Fonte: Salentosport.net

 

Altri articoli di "Calcio"
Calcio
19/07/2018
Il centrocampista, tra i protagonisti assoluti nello scorso ...
Calcio
19/07/2018
Il difensore, che vanta 285 presenze nella serie cadetta, ...
Calcio
18/07/2018
Per il terzino proveniente dal Novara siamo ai dettagli. Il ...
Calcio
17/07/2018
Dopo il concerto, filtrano notizie su possibili problemi ...
Allergie, evitare le tragedie attraverso la consapevolezza. L'allergologo Minelli: "Smettiamo di dire che le ...
clicca qui