Anche il Calasso aderisce a “Nessun parli”: a scuola musica e arte oltre la parola

martedì 21 novembre 2017
Il 21 e 22 novembre l'Istituto Calasso ospita l'iniziativa che vedrà coinvolti studenti e studentesse alle prese con attività musicali e artistiche. Il progetto, del Miur, vedrà impegnate in contemporanea moltissime scuole di tutta Italia di ogni ordine e grado.

Ci sarà anche l'istituto Calasso di Lecce tra le scuole che aderiscono al progetto del Ministero della Pubblica Istruzione “Nessun parli…” – Un giorno di scuola: musica e arte oltre la parola, promossa in collaborazione con il Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica per tutti gli studenti. L'obiettivo è dedicare una giornata allo svolgimento di un’attività musicale e artistica che coinvolga attivamente tutte le studentesse e gli studenti, che in una giornata di scuola dovranno solo cantare, suonare o svolgere attività di produzione artistica, anche performativa, e coerenti con l’innovazione didattica e digitale. Il progetto, in linea con il nuovo orizzonte normativo italiano in campo scolastico, parte dal presupposto che la musica, e in particolare l’esercizio pratico di un’attività di canto e di suono, è componente di diritto del fabbisogno educativo di base di ogni studentessa e di ogni studente.

Il progetto sarà articolato in due momenti: il pomeriggio del giorno 21 novembre dalle ore 15 alle ore 18 (fase preparatoria) e il 22 novembre, giornata dedicata allo svolgimento di un’attività musicale e artistica. La giornata “Nessun parli…”, a cui parteciperanno tutti gli alunni delle tre sedi dell’Istituto, sarà realizzata presso la sede centrale di via Belice.

L'iniziativa si svolgerà contemporaneamente in tutte le scuole aderenti e anche presso la sede centrale del Ministero a partire dal pomeriggio del 21 novembre. Gli studenti prepareranno delle attività musicali e artistiche che potranno essere svolte sia in modalità classica che con strumenti e/o modalità innovative, sia dal punto di vista didattico che dal punto di vista tecnologico in linea con il Piano nazionale per la scuola digitale. Nello specifico saranno realizzate attività di coinvolgimento attivo delle studentesse e degli studenti a riprova delle loro attitudini artistiche e musicali; inoltre è prevista la partecipazione attiva di artisti e musicisti di comprovata esperienza che potranno svolgere una funzione motivazionale; parte integrante del progetto è il peer to peer education tra le studentesse e gli studenti delle scuole partecipanti e le studentesse e gli studenti delle scuole secondarie di primo grado ad indirizzo musicale, dei licei musicali, quindi delle istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica. Nelle attività saranno coinvolte la comunità scolastica e le famiglie anche oltre l’orario scolastico. Durante la giornata saranno quindi proposte performance interartistiche e interdisciplinari di teatro-danza, musica e movimento, video e installazioni artistiche di ogni genere e di ogni cultura, arte pubblica relazionale, improvvisazione musicale, oltre a mostre, letture poetiche e letterarie, scrittura creativa, attività di produzione cinematografica e teatrale.

Tutte le iniziative realizzate saranno poi disponibili sulla piattaforma on line del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca (http://www.istruzione.it/ProtocolliInRete/) nella sezione attivata per l’iniziativa. Il progetto prevede anche la realizzazione di un video, poi sottoposto al giudizio di una giuria. Al termine, una volta stilata la graduatoria, saranno conferiti i premi ai migliori lavori. Alle istituzioni scolastiche collocate nei primi sei posti della graduatoria sono corrisposti sei premi in denaro da utilizzare per la realizzazione di progetti innovativi in materia artistica e musicale. In particolare a disposizione delle scuole vincitrici ci saranno 8mila euro per l’istituzione scolastica prima classificata; 4mila euro per ciascuna delle istituzioni scolastiche classificate al 2° e al 3° posto; 3mila euro per ciascuna delle istituzioni scolastiche classificate al 4°, al 5° e al 6° posto. Le stesse istituzioni parteciperanno anche all’iniziativa Digital Christmas che si tiene ogni anno presso il Ministero.

L'appuntamento, aperto anche alla partecipazione dei genitori, è per mercoledì 22 novembre presso la sede dell'Istituto in via Belice, a Lecce.   

Altri articoli di "Scuola"
Scuola
08/12/2017
L’Istituto Calasso promuove la memoria storica tra le ...
Scuola
07/12/2017
Amelia, Asia, Gianmarco e Noemi hanno superato tutte le ...
Scuola
02/12/2017
"Coloriamo tutto di rosa e celeste" è il ...
Scuola
02/12/2017
La presentazione domani a Melpignano, nell’ambito del ...
Venerdì 22 dicembre, dalle ore 22, ristorante Nazionale a Lecce. Buon cibo e musica per una serata ...