Cittadinanza e diritti digitali: anche a Lecce lo studio di Dq Institute e Wef

lunedì 20 novembre 2017

La diffusione del progetto di ricerca nelle scuole di Lecce e provincia, per la sua rilevanza scientifica, è supportato dall’assessorato alla Pubblica istruzione di Lecce. Entro il 30 novembre la presentazione delle domande.

DQ Institute, tra i più importanti centri internazionali dedicati alla cittadinanza digitale, arriva in Italia e in collaborazione con Boboto lancia una ricerca sostenuta dal World Economic Forum, finalizzata alla misurazione del livello di competenza digitale nei bambini dagli 8 ai 12 anni (diritti digitali, cyberbullismo, scenari di applicazione delle innovazioni digitali).

Boboto, azienda con sede a Lecce e attiva nel settore dell’educazione e dell’innovazione sociale e digitale, è la prima in Italia a stringere una partnership con DQ Institute. La ricerca coinvolge diverse nazioni in tutto il mondo ed è promossa, tra gli altri, dalla Nanyang Technological University di Singapore, dal National Education Institute di Singapore e dall' IOWA State University.

La diffusione del progetto di ricerca nelle scuole di Lecce città e provincia, per la sua rilevanza scientifica, è supportato dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione di Lecce e dall’assessora Patrizia Guida, particolarmente attenta ai temi della cittadinanza e dell’etica digitale.

Il progetto di ricerca, già attivo in molti Paesi, richiede la compilazione di due sondaggi, uno rivolto agli alunni e un altro dedicato ai docenti. La partecipazione è completamente gratuita e il termine per il completamento delle domande è il 30 novembre 2017.

Di seguito alcuni link utili: http://www.boboto.it/it/blog/educazione/155-dq-institute-una-ricerca-nelle-scuole-italiane-sulla-digitalizzazione-dei-bambini.html

https://www.weforum.org/press/2017/09/singapore-and-australia-first-to-launch-dq-institute-cyber-risk-reporting-system-for-children/

BOBOTO è una Benefit Corporation che si prefigge lo scopo di avere un impatto positivo sulla società e sulla biosfera distinguendosi sul mercato, rispetto a tutte le altre forme societarie, attraverso una forma giuridica virtuosa ed innovativa, e promuove attività orientate al mondo dell'educazione, dell'inclusività e dell'innovazione sociale. La sua missione è quella di promuovere l'educazione come processo continuo di apprendimento. L'obiettivo dei nostri progetti è quello di guidare i bambini e le bambine al pieno sviluppo delle loro potenzialità e di guidare gli adulti alla comprensione che ogni bambino e bambina racchiudono in sé una ricchezza che va custodita ed alimentata, al fine di formare dei cittadini attivi, felici e responsabili.

Per info: 3202405522

ilaria.pellegrino@boboto.it

Altri articoli di "Scienza e tecnologia"
Scienza e tecnolo..
01/02/2018
A Nardò arrivano oltre 633 mila euro dalla Regione ...
Scienza e tecnolo..
19/01/2018
La scienziata, originaria di Francavilla, relatrice al ...
Scienza e tecnolo..
10/01/2018
Selezionati i team che parteciperanno alla seconda edizione ...
Scienza e tecnolo..
18/12/2017
Il riconoscimento assegnato per la capacità e la ...
Appuntamento dal 19 al 20 febbraio con l’evento dal titolo “Sport e fair play. Cittadinanza globale e ...