Nuovi tesori nelle profondità di Castro: trovato l’antico altare di Minerva

venerdì 10 novembre 2017

È stato rinvenuto un altare attribuibile al tempio di Minerva: è solo l’ultima delle entusiasmanti scoperte nella campagna di scavi in località Capanne.

Un altare attribuibile al tempio di Minerva riemerge dalle profondità di Castro: ecco solo l’ultima delle entusiasmanti scoperte che arrivano dal sottosuolo della città salentina, dove nelle scorse settimane è ripresa la campagna di scavi in località Capanne.

Si tratterebbe di un altare monumentale di tipo greco presente in Puglia. “Questo nuovo rinvenimento, al quale siamo certi ne seguiranno altri - afferma il sindaco Luigi Fersini - è solo l’ultimo in ordine di tempi che attesta lo straordinario patrimonio artistico e culturale della città di Castro. La nostra amministrazione intende profondere tutti gli sforzi possibili affinché Castro abbia il ruolo che merita nel panorama dell’archeologia internazionale”.

L’amministrazione poi ringrazia per il lavoro svolto negli anni dal team di archeologi, coordinati da Amedeo Galati e sotto la direzione scientifica del Professor Francesco D’Andria: “A loro – aggiunge il sindaco - va il nostro più sentito ringraziamento e quello di tutta la cittadinanza”. Poi un plauso alla famiglia Lazzari “a cui – chiarisce Fersini - va il merito di aver ancora contribuito alla continuità dei lavori”.

 

Altri articoli di "Arte e archeologia"
Arte e archeologi..
23/04/2018
Domani inaugurazione della mostra in programma in Puglia. ...
Arte e archeologi..
26/03/2018
Il fortuito ritrovamento nei pressi del sito archeologico: ...
Arte e archeologi..
21/03/2018
Il manufatto ritrovato durante la recente campagna di scavi condotta dal professor Paul ...
Arte e archeologi..
19/03/2018
L’esposizione dell’artista degli equilibri esistenziali sarà ...
Herpes, un problema senza vaccino ma con poche ed efficaci cure: pericoloso in gravidanza, si previene evitando lo ...