"Un giardino per chi non vede": al via la raccolta fondi

giovedì 9 novembre 2017

“Un giardino per chi non vede”, Salvatore Cosentino e Il sale della terra: evento speciale al DB d’Essai di Lecce.

Al via la raccolta fondi per creare un giardino sensoriale per non vedenti presso l’Orto Botanico del Salento. Un’iniziativa del Lions Club Lecce Santa Croce, a cui hanno aderito altri club Lions, Leo e Rotary.

Breve conferenza, con la partecipazione straordinaria del magistrato, attore e regista, Salvatore Cosentino, e grande cinema per l’evento speciale che si terrà questa sera, alle 20.30, presso il cineteatro DB d’Essai, in via dei Salesiani, a Lecce.

Il Lions e il Leo Club “Lecce Santa Croce”, in collaborazione con i Lions Club “Lecce Host”, “Maglie”, “Casarano” e “Lecce Rudiae”, con il Rotary Club “Lecce Sud” e con il Distretto Leo 108 Ab Puglia presentano: “Un giardino per chi non vede”, iniziativa a favore della realizzazione di un giardino sensoriale dedicato ai non vedenti presso l’Orto Botanico dell’Università del Salento. A seguire, il documentario capolavoro di Wim Wenders e Juliano Riberio Salgado, Il sale della terra, dedicato alla vita e all’opera di Sebastiao Salgado, il più grande fotografo dei nostri tempi.

Aprirà la serata Flavia Pankiewicz, presidente del Lions Club “Lecce Santa Croce”, con una breve presentazione dell’iniziativa. Seguirà l’intervento di Salvatore Cosentino, sostituto procuratore generale presso la Corte d’Appello di Lecce, nonché scrittore, critico letterario, attore e regista teatrale di successo, appassionato d’arte e di cinema, che presenterà, prima della proiezione del film, il personaggio di Sebastiao Salgado.

Alla serata interverrà il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, ed è prevista la presenza di Pasquale Di Ciommo e Roberto Burano, rispettivamente primo e secondo vice governatore del Distretto Lions 108 Ab Puglia, del presidente del Rotary Club “Lecce Sud”, Domenico Lenzi, e del presidente del Distretto Leo 108 Ab Puglia (i 24 club dei giovani Lions), Annalisa Turi.

“Per divulgare il progetto di un giardino sensoriale per non vedenti a Lecce – ha detto l’organizzatrice, Flavia Pankiewicz – abbiamo scelto, paradossalmente, un film su un personaggio, un fotografo, che alle immagini ha dedicato la vita. Lo abbiamo fatto perché si tratta di un’opera cinematografica straordinaria che crea empatia nei confronti della sofferenza degli esseri umani, e quindi perfettamente in linea con gli scopi di un’associazione dedita al servizio umanitario come il Lions Club International. Grazie al sostegno della Banca Mediolanum, che ha assicurato la copertura delle spese, il ricavato della serata potrà essere interamente devoluto alla Fondazione per la gestione dell’Orto Botanico Universitario per avviare la creazione del giardino sensoriale”.

Altri articoli di "Solidarietà"
Solidarietà
19/11/2017
Sono numerose le iniziative dei Lions Club di Lecce e ...
Solidarietà
17/11/2017
Aiutare i più bisognosi, divertendosi. Appuntamento a Lecce presso la parrocchia ...
Solidarietà
16/11/2017
A bordo del bus, i migranti potranno effettuare delle ...
Solidarietà
15/11/2017
La fondazione Casa della Carità ha voluto presentare ...
Il ristorante Nazionale di Lecce torna con i suoi live, su progetto di Carolina Bubbico. Giovedì 16 novembre ore ...