Mazzotta e Fatano incalzano Prete: “Maggiore chiarezza sull’ente camerale”

mercoledì 8 novembre 2017

La consigliera ha pubblicato una lettera aperta al Presidente della Camera di Commercio di Lecce dopo le dichiarazioni sui social.  Laica invece vuole trasparenza sui conti e le consulenze.

Le esternazioni del Presidente della Camera di Commercio, Alfredo Prete, continuano a provocare reazioni. La paura evidenziata su Facebook con un post generico ma molto personale, da parte del Presidente, ha fatto nascere illazioni e preoccupazioni sui “colletti bianchi” che vorrebbero, in qualche modo, la testa di Prete. A caldo la consigliera Roberta Mazzotta aveva chiesto la convocazione urgente della Giunta e di un Consiglio straordinario monotematico.

“Il Presidente ha negato la convocazione di un Consiglio -spiega la consigliera-, e addirittura di una riunione di Giunta, che è l’organo esecutivo della camera di commercio, con la giustificazione che c'è il segreto istruttorio. Ma la legge vieta di divulgare e di pubblicare atti che riguardano il segreto istruttorio, non vieta ai componenti della Giunta di conoscere informazioni che riguardano denunce tanto gravi. Informazioni e denunce che non possono essere portate a conoscenza dei componenti della giunta, ma che, guarda caso, possono essere riportate sui social e su tutti i mass media, perciò di dominio pubblico e sulla bocca di tutti”.

Mazzotta si rivolge direttamente a Prete, chiedendo di cambiare passo: “L’Ente Camerale ha un bilancio di milioni di euro, e milioni di euro sono stati spesi in questi anni in attività di promozione, organizzazione, progetti, ma anche in onorari per avvocati di ogni tipo: e che avvocati, viste le parcelle. Oggi ci parli di poteri forti, di nemici invisibili e non ti affidi ad un confronto istituzionale. Come se dovessi affrontare una campagna elettorale e cercare un supporto collettivo. Parli di pressioni sulle tue dimissioni, chi mai vorrebbe che tu lasciassi l'incarico?

“Nessuno di noi vuole le tue dimissioni, anzi ti chiediamo di non lasciare la Presidenza della Camera di Commercio, soprattutto in questo momento. C'è ancora tanto da fare nell’interesse delle imprese del nostro territorio che soffrono una crisi e una congettura economica senza eguali, e ancora tanto, molto da chiarire. Sarebbe a mio parere un atto di grande irresponsabilità. Tutto questo mi sembra un déjà-vu; un’autocommiserazione come quando ti dimettevi da Presidente della Confcommercio di Lecce. Quando si governa -conclude- è facile gestire a quattro mani incarichi, deleghe e rappresentanze. È facile chiudersi nella stanza dei bottoni e comandare se si possono spendere soldi solo perché hai il potere di farlo”.

Intanto Laica, libera associazione delle imprese e delle professioni, attraverso il presidente Roberto Fatano, chiede trasparenza sulle spese legali della Camera di Commercio di Lecce. “Quanti soldi sono stati spesi in contenziosi e ricorsi nell'ultimo decennio? Quali sono i risultati prodotti? Perché questa voce di spesa, con tutti i relativi dati, non appare chiaramente sul sito della Camera di Commercio? Esistono dei casi in cui si è verificato un “accanimento terapeutico” su contenziosi già persi, investendo inutilmente altre risorse? Il dirigente, quando affida un incarico ai legali, quantifica la spesa, fissa un limite?”

Fatano chiede di conoscere anche le spese relative agli incarichi e alle consulenze esterne dell’ultimo decennio: “Chiediamo che, quando si affidano incarichi ai legali, si fissi un tetto alla spesa e che non si paghino più 45 mila euro per due cause perse. Vogliamo capire come mai si arriva a parcelle da decine di migliaia di euro per tanti contenziosi amministrativi. Credo che tutti i soci abbiano il diritto di capire quanti soldi pubblici sono stati impiegati in 10 anni”.  

Altri articoli di "Economia e lavoro"
Economia e lavoro
21/11/2017
Critico il parlamentare salentino Rocco Palese che chiede ...
Economia e lavoro
20/11/2017
Dopo la comunicazione dell’assenza del presidente ...
Economia e lavoro
20/11/2017
L’azienda di Melpignano lancia il finanziamento dal ...
Economia e lavoro
19/11/2017
I ricercatori manifesteranno il proprio malcontento domani ...
Il ristorante Nazionale di Lecce torna con i suoi live, su progetto di Carolina Bubbico. Giovedì 16 novembre ore ...