Teatro Apollo, intesa tra Comune e Teatro Pubblico Pugliese per la gestione

mercoledì 8 novembre 2017
Una delibera di Giunta sancisce la collaborazione e l'avvio di una programma per la nascita del sistema dei "teatri pubblici di Lecce".

Il Comune e il Teatro Pubblico Pugliese per avviare una fase condivisa di gestione del Teatro Apollo e definire il sistema dei “teatri pubblici di Lecce” che coinvolgerà anche il Paisiello, l'anfiteatro e il teatro romano. La Giunta di Palazzo Carafa ha accolto favorevolmente la proposta avanzata ufficialmente dal TPP di affiancare l'amministrazione nell'adozione di un modello gestionale del teatro Apollo che diventerà “il fulcro di un sistema integrato di contenitori culturali, sia pubblici che privati”. L'Apollo, inaugurato il 3 febbraio scorso dopo un lungo restauro, è in una fase di gestione provvisoria fino al 31 dicembre.

L'obiettivo dell'amministrazione è quello di attuare, di concerto con il TPP e con il supporto del funzionario dell’Ufficio Cultura Simona Kotlar, una programmazione artistico-culturale di rilievo nell’ambito del sistema dei teatri comunali. In questa fase entreranno in gioco anche le competenze artistiche che già operano a Lecce.

La decisione della Giunta di affidare la programmazione delle attività del Teatro Apollo al Teatro Pubblico Pugliese ha creato alcune perplessità e polemiche in ambito politico. Franco Ungaro, ex direttore di Koreja e attualmente direttore artistico dell'Ama, Accademia mediterranea dell'Attore:

“Sarà pure la soluzione più giusta, ma prima di affidare la gestione dei teatri comunali (Apollo, Paisiello, Teatro Romano e Anfiteatro) al Teatro Pubblico Pugliese l’Amministrazione Comunale di Lecce non avrebbe dovuto, che ne so, fare un bando, avviare un confronto con i cittadini, gli artisti, le organizzazioni e le associazioni della città?”

Polemica anche la vicecooordinatrice regionale di Forza Italia Federica De Benedetto: “Oggi la Giunta del Comune di Lecce ha affidato la gestione dell'Apollo al Teatro pubblico Pugliese, nel cui CDA è stato nominato il 24 ottobre 2017 Marco Giannotta consigliere comunale di Un'altra Lecce. Non contesto il merito, la validità dell'atto nè la professionalità dei soggetti, ma mi domando: non sarebbe stato un atto di trasparenza e di apertura verso la città pensare ad un bando pubblico di affidamento o ad un coinvolgimento delle realtà, associazioni e artisti salentini?”

 

 

Altri articoli di "Cultura"
Cultura
18/01/2018
Per "attendere" le elezioni politiche del 4 marzo ...
Cultura
18/01/2018
L'iniziativa realizzata dai Cantieri Teatrali Koreja e ...
Cultura
17/01/2018
Appuntamento a partire da domani con la mostra ispirata al ...
Cultura
17/01/2018
Inaugurazione giovedì 18 gennaio alle ore 18 presso la sede di Lecce ...
L'azienda, guidata da Edoardo Quarta, sarà a Rimini in rappresentanza dell'eccellenza salentina. Il team ...