Pianta un seme e salva la biodiversità: “guerrilla gardening” con i bimbi di Pollicini Verdi

giovedì 26 ottobre 2017
Sabato 28 ottobre le bombe di Semi dei Pollicini Verdi e trapianti di piante grasse per una azione di guerrilla gardening nel verde dei SeedsSaversKids – Bambini Custodi di semi e della biodiversità di Pollicini Verdi Agriludoterra.

“Un seme contiene il futuro e domani sarà ieri!” scriveva Bruno Munari: sono queste le parole che guidano le azioni gioiose nel verde dei Seeds Savers Kids, Bambini Custodi di Semi, progetto per i salentini ideato da Pollicini Verdi che da anni si occupa di agrididattica e di pedagogia della natura per i bambini e le bambine dai due anni in su.

Sabato 28 ottobre si terrà il secondo laboratorio urbano itinerante organizzato dall’Associazione: i bambini che parteciperanno prepareranno bombe di semi stagionali e locali, e bersaglieranno aree incolte, per ripopolarle di piante autoctone. I semi provengono da una speciale Banca, quella dei Semi dei Bambini curata dai Pollicini: contenitori e scatole contengono i semi che sono stati ricavati da ortaggi biologici coltivati negli orti naturali fatti dai bambini, oppure ottenuti dallo scambio di semi, o donati da contadini o addirittura dai nonni.
Dopo aver fatto le bombe di semi, si continua con le mani nella terra per una seconda azione di guerrilla gardening: aiutati, questa volta dai genitori: nelle buche scavate da mamma e papà saranno piantate delle piante grasse tipiche, utilizzando pietre e sassi per formare sculture verdi di cui poi aver cura. All’aiuola sarà dato un nome che i bimbi dipingeranno su di un cartello, insieme alle motivazioni del gesto. Sperando che si replichi altrove.

Le bombe di terra e argilla conterranno: semi di calendula, tageti e nasturzi, tutti fiori che favoriscono l’avvicinamento di insetti. Potranno essere seminati con un guerrilla gardening (bombardamento gioioso di semi nei campi) da marzo in poi.
Le bombe di pasta di carta ecologica e biodegradabile conterranno: semi di cicoria di Galatina, semi di carota rossa, semi di rapa natalina, tutti ortaggi tipici del nostro territorio che possono essere seminati insieme a ottobre/novembre.

Tutti i semi sono provenienti da agricoltura senza uso di fertilizzanti, pesticidi e diserbanti ed ottenuti con tecniche antiche di raccolta e conservazione.
I semi fanno parte del progetto di conservazione, tutela e trasmissione delle sementi locali poichè Pollicini Verdi Agriludoterra promuove la conoscenza e la custodia della biodiversità locale attraverso una educazione mirata a coinvolgere i bambini, le famiglie e la scuola in età piccolaattraverso il progetto Seeds Savers Kids.

Chi sono i Pollicini Seeds Savers
I Seeds Savers Kids, sono i custodi bambini dei nostri semi salentini, semi importantissimi e antichi che oggi dobbiamo salvare e proteggere.

I colossi che producono sementi hanno brevettato la sterilità. Ci vendono un seme che cresce fa il frutto e poi muore. E noi dobbiamo ricomprarlo. In natura invece quel seme avremmo potuto ripiantarlo infinite volte e avremmo sempre avuto il frutto. Questo porterà alla più grave perdita per l'umanità: la perdita della sovranità alimentare.

Il motivo ed il senso del Progetto Seeds Savers Kids (presentato anche al TedxLecce 2016 L'Officina dei bambini) - facendo rete con le banche dei semi locali, i comuni virtuosi propotori di buone prassi per la tutela della biodiversità e le aziende che recuperano, custodiscono e scambiano il patrimonio del territorio - è quello di generare conoscenza e sapere, e attraverso azioni concrete produrre cambiamento a partire dal nostro fare educazione coi piccolissimi.

Così costruiamo nei laboratori e doniamo bombe di semi locali e individuando con mappe accurate le zone in cui bombardare di vita la natura.

Cosa sono le Seeds Bombs – Bombe di semi
Fukuoka è considerato il padre della permacoltura. Uomo giapponese che, grazie ai suoi studi scientifici (era un eccellente ricercatore di patologia vegetale) capì che c'era la possibilità di un'altra agricoltura.
La sua idea si basava sul lavorare meno e assecondare la natura spingendo sulla biodiversità. Creò la permacoltura, cioè il modo di coltivare senza lavorare il terreno e senza mai lasciare scoperto il suolo.
Ideò una pratica "altamente sovversiva": quella dei proiettili di semi.
Ad oggi questa pratica è utilizzata nei Guerrilla Gardening poichè si possono preparare proiettili con semi di fiori misti e possono poi essere agilmente lanciate su zone incolte e abbandonate. Il risultato è spettacolare.

Il progetto Pollicini Verdi Agriludoterra
Pollicini Verdi è un progetto pedagogico ed educativo che riunisce persone che hanno un profondo contatto con il mondo dell’educazione e del territorio.
Il nostro intento è di creare un’ esperienza permanente in terra del Salento, destinata alle comunità, per educare al rispetto e in protezione della natura e degli animali, attraverso la conoscenza della biodiversità ed il recupero di saperi, sapori, memorie e materiali disponibili nel territorio, per un “ritorno alla Terra” sostenibile. Questo percorso parte dall'attenzione all’educazione dei i bambini e la cura per la Terra,
che si realizza insegnando, mediante l'osservazione e l'esperienza diretta, a rispettare l’ambiente e a meravigliarsi della sua generosità, aiutando - nel presente - gli uomini e le donne del futuro di diventare custodi consapevoli e attenti.
Attraverso il progetto in progress La Casa dei Pollicini, i laboratori, la creazione degli orti sinergici ('Pollicino' l’Orto dei bambini e delle bambine,'Zorro' l’Orto Urbano, 'Rìu' l’Orto delle Famiglie), i percorsi di informazione e gli eventi di aggregazione, gli eventi di promozione di azioni volte allo sviluppo sostenibile e alla tutela della Cultura dell’Infanzia, Pollicini Verdi è presente sul territorio come realtà educativa sperimentale e promuove concretamente azioni di cambiamento.
Seguendo i principi della biodiversità, della sinergia e della sostenibilità anche in educazione, ci facciamo portavoce di una memoria del passato attraverso un progetto per il futuro, con azioni dirette al cambiamento - attraverso la pratica educativa e la riflessione pedagogica – promuovendo spazi e creando luoghi del fare insieme con cura con un pensiero volto alla qualità della relazione educativa.
Siamo Associati al Forum Regionale di Agricoltura Sociale per il terzo settore, per promuovere il fare educazione di qualità nella ruralità del Salento.
Info: polliciniverdi.lecce@gmail.com - cell.3802065137

Pagina Facebook Pollicini Verdi 

Pagina Facebook Orto sinergico Zorro

Pagina Facebook Orti Sinergici realizzati con finanziamento Enel Cuore 


Altri articoli di "Scuola"
Scuola
22/11/2017
I tre ragazzi della classe 5°A Sia hanno conquistato il ...
Scuola
22/11/2017
Venerdì 24 l’incontro presso la biblioteca ...
Scuola
21/11/2017
La villetta, messa a diposizione dal Comune di Maglie, si ...
Scuola
21/11/2017
Il 21 e 22 novembre l'Istituto Calasso ospita l'iniziativa ...
Il ristorante Nazionale di Lecce torna con i suoi live, su progetto di Carolina Bubbico. Giovedì 16 novembre ore ...