Banda brindisina in trasferta a Lecce: un arresto. Controlli in tre sale da gioco

domenica 22 ottobre 2017

Sono stati effettuati una serie di servizi ad ampio raggio in varie zone del centro cittadino, per prevenire e reprimere i fenomeni dello spaccio, dell’immigrazione clandestina e della prostituzione.

Controlli ad ampio raggio nel centro di Lecce, finalizzati a prevenire e reprimere i fenomeni dello spaccio, dell’immigrazione clandestina e della prostituzione. Personale della Sezione Volanti, del Reparto Prevenzione Crimine, della Squadra Mobile e della Divisione Immigrazione, hanno effettuato dei controlli in tre sale giochi, due situate in zone periferiche della città ed una nel centro cittadino. Il controllo si è svolto sotto il profilo amministrativo ed ha anche riguardato gli avventori, 19 dei quali sono risultati con precedenti penali.

È stata perlustrata anche la zona della stazione, del convitto Palmieri e del centro storico. Il controllo si è poi svolto nella zona di piazzale Rudiae, dove si registra la presenza di prostitute, soprattutto in ore serali e notturne e, proprio nel piazzale sono state identificate una prostituta nigeriana, una albanese ed una rumena, su cui pende un provvedimento di allontanamento.

Sempre nell’ambito dell’operazione la volante ha preceduto, in via N. Foscarini, al controllo di un’autovettura, risultata poi noleggiata, a bordo della quale viaggiavano 4 uomini. Gli operatori hanno proceduto al loro controllo constatando che si trattava di cittadini della provincia di Brindisi e che a proprio carico avevano numerosi precedenti per stupefacenti, armi, reati contro il patrimonio. Per tre di loro foglio di via obbligatorio con divieto di fare ritorno in questa provincia per tre anni.

Il quarto individuo, un 23enne con numerose condanne e numerosi precedenti anche gravi per rapina, incendio, lesioni dolose aggravate, è stato tratto in arresto perché a suo carico vi era anche una sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di San Pietro Vernotico: è stato arrestato per violazione dell’obbligo di non allontanarsi dal luogo di soggiorno e di non accompagnarsi a pregiudicati.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
16/07/2018
Infortunio sul lavoro in un agriturismo di Otranto: la donna è ricoverata al ...
Cronaca
16/07/2018
L'episodio nel tardo pomeriggio di ieri: a perdere la vita un 73enne di ...
Cronaca
16/07/2018
Tra le persone a bordo potrebbero esserci anche gli ...
Cronaca
16/07/2018
Nei guai una donna straniera accusata di maltrattamenti nei ...
Intervista al dottor Nicola Di Renzo, direttore di ematologia e servizio immuno-trasfusionale Asl di Lecce: “La ...
clicca qui