Controlli sui distributori di benzina, 5 impianti irregolari nel Salento

sabato 21 ottobre 2017
La Gdf ha verificato la correttezza della circolazione dei prodotti sottoposti ad accise. In Puglia sono stati 136 gli  interventi presso impianti di distribuzione stradale di carburanti.

Erogavano meno benzina del prezzo segnalato: anche in Provincia di Lecce, la Guardia di Finanza ha effettuato verifiche sui distributori attraverso la collaborazione di Ufficiali metrici della CCIAA di Bari per le operazioni di misurazione.

Sono stati 20 gli impianti controllati: 5 sono risultati irregolari, due a Lecce e tre nel tricasino, in cui sono state riscontrate difformità tra il prezzo di vendita e la quantità di carburante erogato. I gestori sono stati sanzionati. Due colonnine difettose nella zona di Gallipoli.

Complessivamente, a livello regionale, sono stati 136 gli interventi con 27 casi di irregolarità che hanno portato al sequestro di 3.900 litri di carburante ed alla denuncia di 7 soggetti.

In 24 casi i controlli hanno evidenziato la mancanza di una corretta e trasparente informazione all’utenza sui prezzi praticati, così come disciplinato dalla legge.

In alcuni casi sono stati individuati distributori che, mediante la manomissione degli impianti di erogazione, frodavano i consumatori erogando quantità di carburante inferiori rispetto a quelle visualizzate sui display della colonnina ed effettivamente pagate dai consumatori. In altri casi sono emerse irregolarità nella gestione amministrativa delle attività di distribuzione che hanno determinato anche l’avvio di approfondimenti di natura fiscale.

Dall’inizio dell’anno, i Reparti operativi del Comando Regionale Puglia, impiegati nello specifico settore, hanno effettuato 522 controlli su tutto il territorio regionale, riscontrando 297 violazioni, con il sequestro di circa 370 tonnellate di carburanti e prodotti sottoposti ad accise.

Nell’anno in corso, dalle Fiamme Gialle Pugliesi, sono stati constatati circa 7,5 milioni di euro di imposte evase, a seguito di sequestri di olii minerali e carburanti, nonché ulteriori consumi in frode pari a oltre 3.000 tonnellate di olii minerali agevolati. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
10/12/2018
L'episodio nella notte a Felline: i ladri hanno utilizzato ...
Cronaca
10/12/2018
Riaprono le aree parcheggio a ridosso del centro. ...
Cronaca
10/12/2018
Il fenomeno nel primo pomeriggio: decine le chiamate ai vigili del fuoco per comprendere ...
Cronaca
10/12/2018
Il distributore dovrebbe trovare posto in piazza Palio, nei ...
La campagna di vaccinazione Asl contro il Fuoco di Sant’Antonio è già cominciata, ma non tutti sono ...
clicca qui