Nasce Nardog.it, la vetrina per adottare i cani del canile

venerdì 13 ottobre 2017

È online la piattaforma con i cani accalappiati e ospitati nei canili. Domani la presentazione.

Sarà presentato domani domani, sabato 14 ottobre, alle ore 18 presso il Chiostro dei Carmelitani (corso Vittorio Emanuele II), www.nardog.it, la piattaforma che “ospita” i cani del Comune di Nardò accalappiati, ospitati in tre canili della provincia e in attesa di una nuova “casa”. Interverranno il sindaco Pippi Mellone, il consigliere delegato al Randagismo Gianluca Fedele, il comandante della Polizia Locale Cosimo Tarantino e il responsabile del servizio veterinario dell’ASL a Nardò Salvatore D’Argento.

Il portale è stato realizzato dall’associazione “Mai più randagio” con il sostegno del Comune di Nardò ed è costituito da una serie di schede contenenti i dati dei cani (sesso, taglia, numero microchip, foto, ecc.). Chiunque desideri adottare un cane e sia interessato a sfruttare uno strumento molto pratico e completo attraverso il quale scegliere (anche con una semplice ricerca per caratteristiche) il proprio “cucciolotto”, può farlo dunque accedendo al sito. Il progetto, infatti, nasce dall’esigenza di offrire una vetrina ai cani tenuti all’interno dei canili privati di Casarano, Corigliano D’Otranto e Castrì ed è una delle azioni intraprese dall’amministrazione comunale sul tema del randagismo. 

“Il sito - spiega il consigliere Gianluca Fedele - svolge un servizio importantissimo e praticamente inedito per la nostra città. Tra le tante iniziative che abbiamo intrapreso sul problema del randagismo, questa è una delle più significative perché ritengo sia un incentivo forte per le adozioni. Sono certo che basta sfogliare qualche pagina per farsi venire la voglia di portarsi a casa qualcuno di questi cani. La piattaforma è online ormai da qualche giorno, ma abbiamo pensato di fare una presentazione ufficiale per spiegare bene i motivi che ci hanno portato a costruirla e il suo funzionamento. Naturalmente, ringrazio le tenaci volontarie dell’associazione “Mai più randagio” che stanno facendo tantissimo per i cani della nostra città”.

Altri articoli di "Animali"
Animali
11/07/2018
Per sostenere la raccolta avviata dal Museo di Storia naturale di Calimera, il pubblico ...
Animali
09/07/2018
Il presidente della Commissione Attività Produttive ...
Animali
06/07/2018
In dieci giorni sono state consumate le scorte previste per ...
Animali
05/07/2018
L’incidente a Collepasso durante un campus estivo: il barbagianni curato presso il ...
Viaggio nel Ser.t di lecce: l'intervista al dottor Salvatore Della Bona. Una delle immagini più ricorrenti e ...
clicca qui