A Lecce il primo mammografo 3D: individua il 40% di tumori in più

venerdì 13 ottobre 2017

Il macchinario si trova presso l'istituto oncologioco "Calabrese" ed è in grado di leggere la densità del seno e di restituire immagini più dettagliate.

Un esame più accurato che non tralascia alcuna area della mammella. Arriva a Lecce il primo mammografo in 3D, in grado di individuare fino al 40% di tumori invasivi in più, anche in fase precocissima.

Come segnalato da Sanitasalento il macchinario, che si trova presso l'istituto oncologico “Calabrese” ed è l'unico in tutta la provincia, permette di leggere la densità del seno riuscendo a vedere in profondità e restituendo immagini più dettagliate.

Il mammografo 3D è un importante passo avanti in campo medico per tutte le donne: al momento infatti, la mammografia è il principale strumento per prevenire il tumore al seno.

Immagine di repertorio

 

Altri articoli di "Sanità"
Sanità
24/04/2018
Il sistema robotizzato è in dotazione all'ospedale ...
Sanità
24/04/2018
Prelievo d’organi nella notte nell’ospedale di ...
Sanità
24/04/2018
L’episodio ieri con il principio di rogo sviluppatosi ...
Sanità
24/04/2018
I punti di primo intervento si trasformeranno in presidi di ...
Manipolazione e controllo mentale nei gruppi New Age e nelle sette: l'exit counseling per venirne fuori. Lo psicologo ...