Il Tar ribalta la Commissione elettorale: il sindaco senza maggioranza

mercoledì 11 ottobre 2017

La decisione del Tribunale amministrativo boccia la scelta assunta dalla Commissione elettorale lo scorso 19 luglio: e a Palazzo Carafa torna lo spettro della cosiddetta “anatra zoppa”.

Il timore della cosiddetta “anatra zoppa” sembrava ormai messo da parte, dopo che la commissione elettorale, lo scorso 19 luglio, a un mese dall’esito delle amministrative, aveva assegnato la maggioranza dei seggi alla coalizione di Carlo Salvemini: ora, però, c’è un’evoluzione che stravolge quelle certezze, dopo che il Tar di Lecce, riunitosi oggi, ha deciso di ribaltare quella decisione, rimettendo in discussione la maggioranza consiliare.

Nelle ore della proclamazione ufficiale, la commissione elettorale si era espressa a favore del premio di maggioranza al centrosinistra, nonostante la percentuale del 52% delle preferenze per le liste del centrodestra nel primo turno, motivando quella scelta col principio che si dovessero ritenere “voti validi” anche quelli espressi (nel complesso meccanismo elettorale e col doppio turno) per i candidati alla carica di sindaco.

Un calcolo che ha portato ad assegnare alla coalizione di Salvemini-Delli Noci il numero maggiore dei seggi, ovvero venti, lasciando alle opposizioni 12 posti (11 al centrodestra e uno al M5S).

I giudici del Tar hanno contestato il ragionamento, bocciandone la logica e stravolgendone gli effetti. E ora a Palazzo Carafa si profila un periodo di instabilità amministrativa, in cui il sindaco non potrà contare su una maggioranza numerica. Appare scontato, dunque, il ricorso al Consiglio di Stato.

 

Altri articoli di "Politica"
Politica
18/10/2017
Due rappresentanti dei sindaci, presenti all’incontro ...
Politica
17/10/2017
Il Tar di Lecce rende note le motivazioni per le quali ha ...
Politica
17/10/2017
Incontro odierno a Palazzo Adorno tra il presidente di ...
Politica
17/10/2017
Il consigliere comunale parla di “pericolosa deriva ...
Barista Basic e Latte Art. Iscrizioni aperte ai Corsi di Maestri Caffettieri, scuola di formazione di Valentino ...