Comune all'esame della Corte dei Conti per i debiti fuori bilancio del 2014

giovedì 5 ottobre 2017

Sindaco e giunta del 2012 messi in mora per oltre 50 mila euro per altri fatti.

Il sindaco Pippi Mellone, l’assessore al Bilancio Gianpiero Lupo, il segretario generale Antonio Scrimitore e il dirigente dell’Area Funzionale n. 2 Gabriele Falco hanno rappresentato il Comune di Nardò oggi a Bari, presso la sezione regionale di controllo della Corte dei Conti, all’adunanza convocata per l’esame delle criticità della gestione finanziaria dell’ente nell’esercizio 2014.

Tra i vari aspetti in esame nella giornata odierna, è emersa soprattutto la difficoltà di quantificazione dell’esatto ammontare dei debiti fuori bilancio relativi all’esercizio in questione e quindi una gestione generale improntata a scarsa trasparenza.

È altresì notizia di queste ore che il Comune di Nardò ha costituito in mora gli amministratori del 2012 (Sindaco e componenti della Giunta) per una somma complessiva di circa 50 mila euro per la restituzione delle indennità illegittimamente percepite.

 

 

Altri articoli di "Economia e lavoro"
Economia e lavoro
23/01/2018
L'indagine di Ismea-Qualivita è stata presentata ...
Economia e lavoro
21/01/2018
Da ottobre 2018 le piantine saranno distribuite, con ...
Economia e lavoro
19/01/2018
La manifestazione organizzata dal sindacato Cobas questa ...
Economia e lavoro
18/01/2018
L’incontro con i vertici regionali porterà ...
L'azienda, guidata da Edoardo Quarta, sarà a Rimini in rappresentanza dell'eccellenza salentina. Il team ...