Campagna animalista di Sidos: un contributo di 50 euro per ogni randagio adottato

lunedì 25 settembre 2017
L'associazione nazionale che si occupa di emergenze sociali rinnova la campagna per favorire le adozioni da canile: per chi adotta, un contributo economico.

Nasce con l'intento di favorire le adozioni dai canili la campagna lanciata su tutto il territorio nazionale da Sidos, l'associazione che si occupa di emergenze sociali. Si chiama "Adozioni in corso" e in questo modo intende incentivare i cittadini a scegliere un cane o un gatto dai rifugi, piuttosto che acquistarlo, dando così una seconda possibilità a quegli animali sfortunati che sono stati abbandonati. Per ogni adozione, su richiesta dello stesso cittadino, Sidos si impegna difatti ad inviare direttamente a casa 50 euro, come forma di gratitudine per il gesto compiuto. 

"Adottare un cane o un gatto da un canile è un gesto di civiltà" scrivono, "perché, se si desidera godere dell’amore di un 4 zampe, non è necessario che esso sia di razza o cucciolo. Un meticcio può essere un vero amico capace di dare moltissimo chiedendo in cambio solo amore e rispetto. Diamo loro l'affetto ed il calore di una casa, sapranno restituirvelo mooltiplicato per mille!".
L'iniziativa non è una novità di quest'anno, tantissimi i cittadini che hanno usufruito, negli ultimi anni, del sostegno utilizzato per affrontare le prime spese per il nuovo amico a 4 zampe.

Ecco come fare
"Ottenere il contributo dalla Sidos è semplicissimo" aggiungono, "basta inviare via mail a: info@sidos.it la documentazione rilasciata dal canile e, il nostro sostegno al vostro bellissimo gesto d’amore, vi arriverà direttamente a casa tramite vaglia postale". 
Altri articoli di "Animali"
Animali
13/06/2018
Bloccato per diverse ore l’accesso della SS101 che porta a Galatone per le ...
Animali
11/06/2018
Un simpatico quadrupede sulla Statale in prossimità ...
Animali
11/06/2018
Un viaggio per l'Europa per sensibilizzare contro gli abbandoni: ecco l'avventura di ...
Animali
09/06/2018
Dopo essere stata soccorsa, la tartarga è stata affidata alle cure del Museo ...
Scoprire ed eliminare un pericoloso problema curando una diverticolite attraverso una tecnologia speciale: le immagini ...
clicca qui