Progetto "Da un altro punto di vista", pronta app per i visitatori non vedenti del Must

domenica 24 settembre 2017
L'applicazione sarà presentata durante un evento in programma venerdì prossimo a conclusione del progetto dedicato all'accessibilità del museo leccese.

Evento di chiusura al Must di Lecce per il progetto “Da un altro punto di vista” nato per rendere accessibile l'arte alle persone non vedenti.  
Venerdì 29 settembe alle 18.30 presso la sala convegni del museo saranno presentati i risultati e la nuova app mobile DAPV.
Il progetto “Da un altro punto di vista” è nato due anni fa ed è stato sviluppato da LedA e Associazione culturale Sinemò per rendere maggiormente accessibili le collezioni permanenti del MUST.
È partito così un percorso laboratoriale di formazione di mediatori museali non vedenti, durante il quale sono state prodotte sei audio descrizioni relative alla storia del MUST e ad alcune delle sculture più importanti di Cosimo Carlucci, geniale scultore salentino.

Le audio descrizioni sono ora fruibili da tutti i visitatori grazie a un’app mobile, che interagisce con un sistema di localizzazione indoor: all’interno delle sale, grazie ad alcuni trasmettitori bluetooth (beacons), i visitatori, identificati in tempo reale, ricevono delle notifiche sulla disponibilità di contenuti audio in prossimità delle opere. 
L’app DAPV, sviluppata dalla startup leccese Arte Amica, è scaricabile gratuitamente sia per IOS, sia per Android.

Le attività di DAPV sono state realizzate con il contributo del Comune di Lecce, nell’ambito delle azioni del SAC Terre di Lupiae.


 

Altri articoli di "Arte e archeologia"
Arte e archeologi..
13/12/2017
Dal 16 al 23 dicembre personale dell’artista ...
Arte e archeologi..
10/12/2017
Le migliaia di scatti dell'intellettuale salentino ...
Arte e archeologi..
04/12/2017
Dirigente del MiBaCT, è stata selezionata tra 789 ...
Arte e archeologi..
01/12/2017
Nel corso della conferenza stampa di stamattina sui lavori ...
Il presidente Nazionale della Fis (Federazione Italiana Scherma), Giorgio Scarso, in visita al  Club Scherma Lecce ...