Tre gol al Catanzaro e un gioco di qualità. È già il Lecce di Liverani

sabato 23 settembre 2017

A siglare le reti sono stati Lepore, Torromino e Cosenza. Gol di Lukanovic per i calabresi.

Esordio migliore davvero non poteva chiedere Fabio Liverani, che alla prima da allenatore del Lecce espugna per 1-3 il campo del Catanzaro. I salentini dominano dal primo all’ultimo minuto, calando il tris già prima dell’intervallo, mancando più volte l’appuntamento con il poker e giocando un calcio piacevole e intenso, secondo i dettami del neo tecnico. Per Lepore e compagni è una vittoria pesante poiché non solo arriva su uno dei campi più difficili del girone, ma permette loro di mantenere il secondo posto a -3 dal Monopoli capolista.

Il primo tempo prende il via con il Lecce aggressivo e ordinato, attento allo stesso tempo a non subire l’entusiasmo di un Catanzaro caricato a mille dal proprio numeroso e caloroso pubblico. Dopo due giri di lancette la prima palla-gol è proprio di marca calabrese, con Anastasi che prova a girare verso la porta il cross con il contagiri dell’ex Falcone senza indirizzare bene la palla, al lato di un metro abbondante. La risposta salentina non si fa attendere ed è tutta nella potenza del destro dal limite di Tsonev, che Nordi è bravo a deviare in angolo. Sugli sviluppi del seguente corner ecco il vantaggio ospite. A siglarlo è capitan Lepore, che raccoglie la respinta della difesa catanzarese e lascia di sasso Nordi con un mancino da fuori. Il Catanzaro accusa il colpo, il Lecce gioca bene e domina il match con un possesso palla efficace e bello da vedere. Al 14′ arriva subito il bis dei ragazzi di Liverani, confezionato dalla perfetta sponda di Caturano e servito dalla staffilata di prima intenzione di Torromino che risulta imparabile per l’estremo locale. Forte del doppio vantaggio il Lecce amministra la gara, abbassando i vertiginosi ritmi iniziali e controllando i tentativi di reazione avversaria, che non vanno oltre un sinistro da fuori di Benedetti al ventinovesimo parato senza problemi da Perucchini. Sul capovolgimento di fronte Torromino lancia in profondità Caturano, il cui diagonale potente trova solo l’esterno della rete. Al 36′ perfetto contropiede leccese, la palla arriva al solito Torromino che incrocia bene, ma la palla è deviata da Sirri e termina in angolo di un soffio. Al 43′ bella combinazione volante Caturano-Mancosu; il tiro del sardo, sporcato da Riggio, sfiora il palo alla destra di Nordi. Lo 0-3 è solo rinviato di due minuti: magia di Torromino sulla sinistra con l’attaccante che, dopo aver superato Zanini, calcia in porta trovando l’ottima risposta di Nordi, ma sulla palla si avventa Cosenza che infila a porta sguarnita. Dopo due minuti di recupero si va negli spogliatoi con il Lecce dominatore assoluto del match.

 

La ripresa registra un Catanzaro ben più volenteroso, sia per l’orgoglio di evitare l’imbarcata davanti al pubblico amico sia grazie ai cambi e al passaggio al 4-2-4. L’occasione di andare in gol ce l’ha però il Lecce con Tsonev, che calcia sull’esterno della rete il cross di Torromino sprecando da due passi l’ottima palla gol. Al 56′ si vede il neo entrato Maita con un rasoterra dal limite che non va lontano dal palo. Un minuto dopo perfetta imbeccata di Armellino per Lepore, autore di un tiro cross fuori di non molto. Al 63′ ennesima super giocata di Lepore che scarica al limite su Tsonev, il cui sinistro è fuori misura e si spegne sul fondo. Passano dieci minuti e Caturano chiama Nordi al super intervento per sventare il possibile poker, con una deviazione in corner sul tiro da fuori della punta leccese. Al minuto ottantotto nuova folata dei giallorossi locali: Kanis si libera sulla sinistra, ma il suo diagonale è fuori misura. Nel recupero prima Perucchini è strepitoso nell’opporsi a Lukanovic da due passi, poi lo stesso croato accorcia le distanze al novantaduesimo con un tap-in dopo la risposta di Perucchini sul tiro di Letizia. Un’amara consolazione per il Catanzaro, uscito asfaltato al cospetto di un ottimo Lecce. 

Nel prossimo turno il Lecce ospiterà il Bisceglie, sabato sera alle 20.30. 

Fonte: Salentosport.net

Altri articoli di "Calcio"
Calcio
18/10/2017
Dopo un primo annuncio della società Matera Calcio ...
Calcio
15/10/2017
Il dg catanese aveva accusato un'accondiscendenza dei ...
Calcio
15/10/2017
I due calciatori giallorossi si sono dimostrati soddisfatti ...
Calcio
15/10/2017
Nel post-Akragas elogi dal tecnico laziale ai suoi ragazzi, ...
Barista Basic e Latte Art. Iscrizioni aperte ai Corsi di Maestri Caffettieri, scuola di formazione di Valentino ...