Oltre 7mila multe mai pagate, il Comune di Gallipoli "a caccia" di turisti stranieri morosi

venerdì 22 settembre 2017
Avviata una gara on-line per affidare l'incarico ad una società specializzata nella notifica delle multe ad auto con targa straniera.

Circa 7mila multe in due anni e solo 5 andate a buon fine. Il Comune di Gallipoli corre ai ripari per recuperare i soldi dei verbali notificati a turisti stranieri che spesso riescono a “sfuggire” alle sanzioni.
Notificare una multa ad un'auto straniera per la Polizia Locale è quasi una “mission impossible”: la maggioranza dei Paesi dell'Unione Europea (Romania, Bulgaria, Slovacchia, Regno Unito, Danimarca, Norvegia, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria e diversi altri) non hanno, infatti, aderito alla Convenzione di Strasburgo né hanno stipulato accordi bilaterali con l'Italia per la notifica di atti amministrativi a cittadini residenti all'estero.
I Comuni devono, quindi, chiedere i dati del proprietario del veicolo resosi responsabile della violazione al Codice della Strada all'ambasciata italiana all'estero che nella maggioranza dei casi non può fornirli per il diniego dello Stato estero ospitante. C'è di più: le multe all'estero viaggiano con "raccomandata internazionale ordinaria" per cui in caso di mancata notifica per assenza o indirizzo errato non esistono forme alternative di notifica.

Per venire incontro alle esigenze dei Comuni negli ultimi anni sono sorte società specializzate nella notifica internazionale delle sanzioni che gestiscono tutte le fasi procedurali consentendo di incassare anche quelle sanzioni che fino a ieri rimanevano inesigibili: il tutto a costo zero per le casse comunali in quanto tutti i costi di gestione saranno richiesti al trasgressore in aggiunta all'importo della sanzione.
Da qui la decisioni della giunta gallipolina di avviare una gara telematica on-line per individuare una società specializzata nello “scovare” i turisti stranieri e riscuotere le multe mai pagate.

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
13/12/2017
Non è stata rinnovata l'ordinanza che istituiva ...
Cronaca
13/12/2017
La Giunta ha dato mandato a due legali di avviare ...
Cronaca
13/12/2017
Il Pm procedente, Paola Guglielmi, aveva richiesto il rinvio a giudizio perché non ...
Cronaca
13/12/2017
L'inchiesta del pm Negro corre parallela a quella che riguarda il Twiga e si concentra ...
Venerdì 22 dicembre, dalle ore 22, ristorante Nazionale a Lecce. Buon cibo e musica per una serata ...