In rosso e nero contro la violenza, domenica donne in piazza con la mamma di Noemi

venerdì 29 settembre 2017
Domenica 1° ottobre corteo alle 18 da Porta Napoli. La Casa delle Donne per tutte le vittime della feroce violenza di genere. Al corto parteciperà anche la mamma di Noemi 

"Per Noemi, Nicolina e tutte le donne vittime di violenza". Le donne scendono in piazza anche a Lecce. Saltato, a causa della pioggia, il corteo previsto per la scorsa domenica, le donne non demordono e si ridanno appuntamento per questa domenica, 1° ottobre, a Porta Napoli. Alla luce degli allarmanti episodi di cronaca, la Casa delle Donne di Lecce scende in piazza per ribadire il proprio no alla violenza e stringere le fila per contrastare la cultura patriarcale e maschilista che sovrintende le continue violenze di genere. In nero e rosso, il corteo partirà domenica alle 18 da Porta napoli, per percorrere in silenzio le vie della città e arrivare in piazza Sant'Oronzo.
A spiegare il significato del corteo, la stessa Casa delle Donne, che scrive: 

"A cosa serve l'ennesima manifestazione contro la violenza? Serve a dimostrare la nostra solidarietà alle donne stuprate, uccise e umiliate dalla violenza maschile. Serve per dire che no, non ci siamo abituate alla cronaca nera e non vogliamo abituarci. Serve a guardarsi intorno, a sentirsi meno sole di fronte all'orrore e all'arroganza. Serve per dirci che possiamo contare l'una sull'altra. Serve a rafforzare le azioni che insieme vogliamo portare avanti a Lecce e in provincia. Serve a camminare insieme a tutte quelle donne e uomini che pensano che le relazioni d'amore siano altro".

"Indosseremo qualcosa di rosso e di nero" aggiungono "e accenderemo delle candele per Noemi Durini e per tutte le donne che non ci sono più o che sono state maltrattate e abusate".

Appuntamento domenica 1° Ottobre, ore 18 - Porta Napoli


Un corteo silenzioso partirà da Porta Napoli per concludersi in Piazza Sant’Oronzo

La manifestazione è promossa dalla Casa delle Donne di Lecce, LeA-Liberamente e Apertamente, Link, Studenti Indipendenti e hanno aderito: CGIL Lecce, Coordinamento donne CGIL Lecce, Coordinamento donne SPI CGIL Lecce, Meticcia Aps, Blablabla, Seyf, Agedo Lecce, Lila, Arci Lecce, Arcigay Salento, Ra.Ne.-Rainbow Network, Associazione IDeA, Zei Spazio Sociale, Staffetta della Solidarietà, Rete Centri Antiviolenza Sanfra, Comune di Specchia, Collettivo Terra Rossa, Università Popolare Asylum, Laboratorio Beth, Gus Puglia, Associazione una buona storia per Lecce, Lecce Città Pubblica, Officine Culturali Ergot, Democrazia Atea, Comune di Trepuzzi, Commissione Pari Opportunita' - Trepuzzi, Alveare Lecce, Conferenza Donne Democratiche Lecce, Unione degli Studenti, CROCE ROSSA comitato di Lecce, Lecce Bene Comune, Io ci provo
Altri articoli di "Società"
Società
13/12/2017
Venerdì 15 dicembre a Carpignano seminario sulla ...
Società
12/12/2017
Oltre 1400 parcheggi dislocati in più punti della ...
Società
11/12/2017
Accolta la richiesta del vicesindaco Alessandro Delli ...
Società
11/12/2017
Il vernissage il 16 dicembre alle 19: dialoga con l'autore ...
Il 17 dicembre a Caprarica al via i festeggiamenti per Santa Lucia: bancarelle, enogastronomia, storia e ...