Liverani si presenta: "La B diretta unico obiettivo"

lunedì 18 settembre 2017

Prime parole da tecnico giallorosso per l'ex centrocampista di Lazio, Fiorentina e Palermo, che ha sottoscritto un contratto biennale.

Dopo il week-end di transizione segnato dalla vittoria sul Rende, in casa Lecce è il Liverani-day. Il neo tecnico giallorosso è stato infatti appena presentato nella sala stampa del Via del Mare, dove tra pochi minuti dirigerà inoltre la prima seduta di allenamento della sua nuova avventura nel Salento.

A fare gli onori di casa è stato il direttore sportivo Mauro Meluso, che ha avviato la conferenza stampa e introdotto Liverani alla presenza dei giornalisti: “Ringrazio innanzitutto Roberto Rizzo e Primo Maragliulo per il lavoro svolto, nonché Redavid e Morello che in emergenza si sono adoperati assieme a Maragliulo per la gara con il Rende. Le difficoltà erano notevoli, ma grazie al loro impegno abbiamo avuto il tempo di cercare per bene il nuovo allenatore, adoperando una scelta oculata. Ammetto che mister Fabio Liverani è entrato solo successivamente nei nostri radar rispetto ad altri suoi colleghi, ma una volta che la nostra rete di collaboratori ce lo ha segnalato è andato subito in vetta alle preferenze per le sue caratteristiche di allenatore e persone. Ha sottoscritto un contratto biennale con diverse clausole che prevedono prolungamenti o eventualità di rescissione in favore di ambo le parti, e il suo vice sarà l’ex giallorosso Manuel Coppola”.

È stata poi la volta dello stesso Liverani prender parola, spiegando in primis quali sono state le ragioni che lo hanno portato ad accettare l’offerta del club di via Costadura: “Dopo solo un paio di riunioni, ho scelto Lecce per il progetto del club, del direttore e per una piazza che non ha nulla da invidiare a tante di Serie A. So benissimo che arrivo dopo una situazione difficile, in una squadra e in una società che deve puntare alla promozione, e per agguantarla dobbiamo arrivare primi, evitando i playoff. L’obiettivo è arrivare in vetta al termine del campionato, dunque chiedo solo un po’ di pazienza per i primi tempi che, ovviamente, non saranno facili e non ci permetteranno di giocare perfettamente come vorremmo”.

Per l’allenatore romano ci sono già dei punti di riferimento tattici da cui partire: “Questa squadra è stata costruita in estate ed ha lavorato in sede di ritiro per giocare con il 4-3-3, in alternativa con il 4-3-1-2, dunque io mi devo adattare a quelle che sono le caratteristiche della squadra. In ogni caso non mi soffermerei sui numeri, perché semplicemente c’è da mettere i ragazzi nelle condizioni migliori per esprimere le loro qualità. Quale allenatore mi ha dato di più nella mia carriera da calciatore? Ho avuto grandi tecnici ed ho preso del buono da ognuno di loro, certo anche qualche cosa negativa, ma spero di non ripetere i loro errori. In ogni caso, non mi ispiro solo a uno in particolare”.

In conclusione, mister Liverani ha affrontato i temi relativi alla fiducia palesatagli da Meluso&co, del rapporto con i tifosi e di quello con i calciatori: “E’ vero, c’erano un paio di club di Serie B che avevano sondato il terreno, ma nel momento in cui è arrivato il Lecce con la sua fiducia incondizionata non ho avuto dubbi. I giallorossi mi hanno dato valore, quindi ho preferito non attendere le opportunità dalle categorie superiori. La squadra ho imparato a conoscerla dopo i primi incontri con Meluso. Devo dire che ci sono qualità importanti, e mi sono già fatto un’idea su come impostarla. Io e il mio staff siamo pronti ad intraprendere questa strada e dare del nostro al gruppo, trascinando con passione, prestazioni e risultati i già caldi tifosi leccesi. Comprendo la loro amarezza per le delusioni passate, ma la nostra avventura inizia ora e dico solo che da oggi faremo il massimo. Il mio rapporto con i calciatori? I ragazzi non devono temermi ma devono avere rispetto, con l’intento comune di migliorare dentro e fuori dal campo. Piuttosto che al passato, c’è da pensare a questo campionato difficile. Ci sono stante squadre attrezzate, poi è chiaro che una squadra come la nostra deve andare su ogni campo per cercare di esprimersi nel migliore dei modi”.

Fonte: Salentosport.net

Altri articoli di "Calcio"
Calcio
17/12/2017
I gol di testa firmati Cosenza e Caturano consentono agli ...
Calcio
17/12/2017
Il Lecce di Fabio Liverani è pronto per il match di ...
Calcio
13/12/2017
Prolungati fino al 30 giugno 2019 i contratti dei ...
Calcio
11/12/2017
Iniziativa condivisa per rendere omaggio a due bandiere del ...
Il presidente Nazionale della Fis (Federazione Italiana Scherma), Giorgio Scarso, in visita al  Club Scherma Lecce ...