Prima donazione a Gallipoli, espiantato il fegato dopo la morte cerebrale

domenica 10 settembre 2017

A dare il consenso i familiari di un uomo di 87 anni deceduto nelle scorse ore al “Sacro Cuore”.

I familiari di un uomo di 87 anni, morto nell'ospedale di Gallipoli, hanno dato pieno consenso alla donazione di organi. Lo comunica la Asl. Si tratta del primo accertamento di morte encefalica al “Sacro Cuore” di Gallipoli da quando è stata attivata la Rianimazione. È stato un percorso impegnativo che ha coinvolto diverse figure professionali di ospedali diversi (Gallipoli, Casarano, Scorrano e Lecce). L'osservazione è iniziata alle 00,30 ed è terminata alle 7,20 di oggi. Nel frattempo partiva la macchina di valutazione di idoneità degli organi e lo studio di tipizzazione coordinato dal centro trapianti regionale. Nel pomeriggio è previsto l'arrivo di un'equipe chirurgica dell'ospedale Molinette di Torino per il prelievo del fegato. 

Altri articoli di "Società"
Società
23/06/2018
Nella solenne Cerimonia in Vaticano con Papa Francesco, ...
Società
22/06/2018
Oggi la cerimonia per celebrare l’anniversario della ...
Società
18/06/2018
Successo per l’iniziativa della Polizia: ...
Società
17/06/2018
Si è svolta nei giorni scorsi, alla presenza di ...
Nel salento c’e’ stato un caso di encefalite dovuto al morbillo e un altro bambino e’ stato infettato ...
clicca qui