Prima donazione a Gallipoli, espiantato il fegato dopo la morte cerebrale

domenica 10 settembre 2017

A dare il consenso i familiari di un uomo di 87 anni deceduto nelle scorse ore al “Sacro Cuore”.

I familiari di un uomo di 87 anni, morto nell'ospedale di Gallipoli, hanno dato pieno consenso alla donazione di organi. Lo comunica la Asl. Si tratta del primo accertamento di morte encefalica al “Sacro Cuore” di Gallipoli da quando è stata attivata la Rianimazione. È stato un percorso impegnativo che ha coinvolto diverse figure professionali di ospedali diversi (Gallipoli, Casarano, Scorrano e Lecce). L'osservazione è iniziata alle 00,30 ed è terminata alle 7,20 di oggi. Nel frattempo partiva la macchina di valutazione di idoneità degli organi e lo studio di tipizzazione coordinato dal centro trapianti regionale. Nel pomeriggio è previsto l'arrivo di un'equipe chirurgica dell'ospedale Molinette di Torino per il prelievo del fegato. 

Altri articoli di "Società"
Società
19/02/2018
Il fortunato scommettitore è un 45enne che ha ...
Società
19/02/2018
Presentato a Palazzo Adorno il festival ...
Società
19/02/2018
Il sindaco Giancarlo Mazzotta ha voluto augurarle pubblicamente buon compleanno, ...
Società
17/02/2018
Questa sera la prima di quattro puntate di una fiction nata ...
Dal 22 al 24 febbraio presso l'ex convento degli Agostiniani, la Città di Otranto sarà presente con un ...