"Lecce è il suo mare", dopo il successo di ieri aperte iscrizioni al workshop finale

mercoledì 6 settembre 2017

Grande partecipazione all’incontro di ieri coi residenti di Torre Chianca, Spiaggiabella, Torre Rinalda: e intanto sul portale dell’iniziativa aperte le iscrizioni all’evento finale.

È cominciato ieri alle 19 e si è concluso in tarda serata l'incontro dell'amministrazione comunale con residenti, villeggianti e imprenditori delle marine di Torre Chianca, Spiaggiabella e Torre Rinalda. L'iniziativa è stata organizzata dall'assessorato all'Urbanistica del Comune di Lecce nell'ambito di “Lecce è il suo mare”, il percorso partecipato attraverso il quale l'amministrazione sta costruendo il progetto di rigenerazione del litorale leccese.

All'incontro hanno preso parte il vicesindaco Alessandro Delli Noci, l'assessore all'Urbanistica Rita Miglietta e l'assessore allo Sviluppo Economico e Turismo Paolo Foresio. Il dibattito è stato vivace, denso di proposte e di segnalazioni riguardo a ritardi e inadempienze che da decenni queste marine soffrono. Quello delle tre marine più a nord del territorio leccese è un territorio ricchissimo di potenzialità ambientali – a partire dal bacino dell'Idume e dal parco di Rauccio – e culturali – le Torri costiere, la Casa del pescatore – e di altrettante criticità: un'urbanizzazione disordinata, fenomeni frequenti di abbandono di rifiuti, spazi pubblici non valorizzati, grave erosione costiera. Tutti temi emersi nel corso dell'incontro.

“È stato l'incontro più animato perché queste tre marine sono quelle che hanno più sofferto in questi anni la carenza di progetti pubblici – dichiara l'assessore Rita Miglietta – i cittadini hanno espresso l'esigenza di veder soddisfatti bisogni primari come la possibilità di poter passeggiare o la sicurezza dell'abitare e a questo come amministrazione ci sentiamo di dover dare risposte. Ma, nonostante il risentimento nei confronti del mancato intervento pubblico, è stata straordinaria la carica propositiva della comunità e la voglia di cambiamento che ha espresso. Ringrazio davvero le associazioni e i cittadini che hanno partecipato, in particolare i più giovani. Una energia che dobbiamo riuscire a mettere a frutto, a beneficio di quei luoghi abitati soprattutto d'estate ma nei quali anche d'inverno è presente una comunità di residenti che merita rispetto. La linea che seguiremo sarà quella dell'equilibrio sostenibile tra le esigenze di chi abita e quelle dei cicli ambientali”.

Sul sito www.marinedilecce.it intanto è possibile iscriversi al workshop “Nei luoghi sui luoghi della Rigenerazione”, scegliendo di sedere a uno dei quattro tavoli tematici sui quali si svolgeranno i lavori della giornata. Il workshop intende riassumere in maniera partecipata i risultati scaturiti dagli incontri svolti e dalle passeggiate effettuate sul territorio e rappresenta il momento finale del percorso partecipato “Lecce è il suo mare”, avviato dall'amministrazione comunale per la costruzione del progetto di rigenerazione delle marine leccesi. I lavori si svolgeranno dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 20 nella giornata di domenica 10 settembre all'Ostello del Sole di San Cataldo.

 L’incontro sarà articolato su quattro tavoli tematici condotti da facilitatori. I tavoli corrispondono ai quattro temi del bando regionale: energia sostenibile e qualità della vita; biodiversità e infrastrutture verdi; risorse culturali e ambientali; inclusione sociale e sviluppo sostenibile;

Ciascun gruppo di lavoro potrà così tornare sulle problematiche rilevate sia sul portale www.marinedilecce.it mediante le schede di approfondimento, sia negli incontri con gli interventi orali che nelle passeggiate testimoniate dai reportage fotografici.

“Rivolgo un invito a partecipare in particolare agli ordini professionali della città di Lecce - dichiara l'assessore all'Urbanistica Rita Miglietta – perché ritengo sia fondamentale il loro contributo per riprogettare lo sviluppo delle marine”.

Ospite del Workshop sarà anche l’arch. Patrizia Di Monte dello Studio Gravalosdimonte Arquitectos di Saragozza responsabile del programma di Rigenerazione condotto nella città spagnola. L’arch. Di Monte presenterà, a conclusione dei lavori dei tavoli tematici, l’esperienza di rigenerazione urbana denominata “Estonoesunsolar” a Saragozza, in riferimento soprattutto alla governance adottata per l’attuazione del programma nella città spagnola. Tale aspetto risulta infatti fondamentale nella redazione della strategia di gestione del piano di rigenerazione nella sua fase di attuazione che il Comune di Lecce intende sviluppare nella candidatura in corso.

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
17/11/2017
Ritorna domani l’iniziativa promossa dal Comune con Monteco srl e con la ...
Ambiente
16/11/2017
I bambini della scuole della città pianteranno sei specie di alberi nei giardini ...
Ambiente
15/11/2017
È l’iniziativa promossa dal sindaco Fulvio ...
Ambiente
15/11/2017
Il segretario, Ippazio Morciano, e i sindaci del Pd ...
Il ristorante Nazionale di Lecce torna con i suoi live, su progetto di Carolina Bubbico. Giovedì 16 novembre ore ...