Gabellone incontra i dirigenti scolastici in pensione e i nuovi presidi

martedì 5 settembre 2017

L’incontro previsto per domani mattina nella sala giunta di Palazzo Adorno.

Domani, mercoledì 6 settembre, alle ore 11.30, nella sala giunta di Palazzo Adorno, a Lecce, il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone saluterà i dirigenti scolastici degli Istituti d’Istruzione Secondaria Superiore in pensione da quest’anno e i nuovi dirigenti in servizio dall’inizio di settembre. All’incontro saranno presenti i consiglieri provinciali, Antonio Del Vino, dello Staff del presidente, e Vincenzo Nicolì, dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Lecce.

Il presidente Gabellone incontrerà, in particolare, i tre dirigenti uscenti Antonio Lupo (Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Levi Montalcini” di Casarano), Fernando Iurlaro (Liceo Statale “Don Tonino Bello” di Copertino) e Maurizio Sambati (Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Mattei” di Maglie) e donerà loro una targa in ricordo della lunga carriera lavorativa vissuta nel mondo della scuola e in segno di riconoscenza per l’impegno e la dedizione profusi in tanti anni di servizio trascorsi a stretto contatto con docenti e studenti.

La cerimonia, che si ripete ormai dal 2012, sarà occasione anche per dare il benvenuto ai neo dirigenti che subentrano alla guida degli stessi Istituti Superiori e cioè, rispettivamente, Monia Casarano, Antonio Maglio e Maria Maggio; in più Andrea Valerini (Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Laporta, Falcone e Borsellino di Galatina, dove terminano la reggenza Paola Apollonio e Ornella Castellano).

 

Altri articoli di "Scuola"
Scuola
04/07/2018
Iniziativa in supporto della genialità di Cosimo De ...
Scuola
02/07/2018
Prorogate fino al prossimo 13 luglio le iscrizioni per l'anno scolastico ...
Scuola
28/06/2018
I moduli presso l’Ufficio Istruzione al Chiostro dei Carmelitani. C’è ...
Scuola
20/06/2018
La famiglia ha presentato ricorso d’urgenza ai ...
Allergie, evitare le tragedie attraverso la consapevolezza. L'allergologo Minelli: "Smettiamo di dire che le ...
clicca qui