Mercato, chiusura senza colpi di scena. Il riassunto dell'estate

venerdì 1 settembre 2017

Nell'ultimo giorno valido per finalizzare le compravendite l'unico movimento in entrata è Dubickas, con l'ex Foggia che passa alla Virtus Francavilla assieme a Monaco.

Alle ore 23 il gong suonato presso l’Hotel Melià di Milano ha segnato il termine del calciomercato estivo 2017, un finale che ha visto il Lecce attivo ma non troppo, e quasi esclusivamente in uscita. L’ultimo giorno valido per mettere nero su bianco e finalizzare trattative lunghe a volte mesi ha infatti registrato le partenze, praticamente scontate (e in due casi su tre obbligate), di Giuseppe Agostinone (definitivo alla Virtus Francavilla), Gianluca Turchetta (prestito alla Casertana) e Gianmarco Monaco (prestito sempre alla Virtus). Per rinfoltire il parco attaccanti è invece arrivato il giovane classe ’98 Edgaras Dubickas, punta lituana con un passato recente nella Primavera del Crotone (e facente parte della stessa “scuderia” che ha portato in giallorosso Linas Megelaitis) approdata in Salento con l’obiettivo di rimpolpare il reparto e cercare magari di stupire.

Nessun colpo di scena last-minute, dunque, in casa giallorossa, anche perché la premiata ditta Meluso-Rizzo ha cercato, riuscendoci, di costruire l’ossatura della squadra con ampio anticipo. Non è stato facile, complice l’a dir poco restringente regola sugli Over, ma ha certamente aiutato poter contare sulla solida base derivante dalle tante conferme dei protagonisti della passata stagione. Tra i pali il colpo è stato il rientro, sempre in prestito dal Bologna, di Filippo Perucchini, con la promozione a secondo di Chironi e l’arrivo dal Gravina di Paolo Vicino nel ruolo di terzo portiere, a sopperire la partenza in direzione Terni di Bleve. In difesa ecco due titolari, Marino dal Modena e il colpo Di Matteo dal Latina, oltre ai giovani Riccardi, Gambardella e Valeri in rampa di lancio in panchina. Nella zona nevralgica tante conferme fondamentali, ma soprattutto il colpaccio che porta il nome di Marco Armellino, ex leader della mediana di Auteri a Matera, senza dimenticare l’innesto del giovanissimo Megelaitis. Oltre al già citato Dubickas, in avanti ecco l’ultimo, in ordine di ruolo e non certo per importanza, acquisto dell’elenco: Matteo Di Piazza. Un bomber capace di mettere a segno 5 reti nelle prime 4 uscite ufficiali in giallorosso, che con Caturano, Torromino e Pacilli va a comporre un reparto da sogno per la categoria.

Un mercato di tutto rispetto, dunque, quello portato avanti da Mauro Meluso, promosso anche quest’anno. Ogni reparto ne è uscito rinforzato, ad eccezione della porta dove francamente la presenza di Marco Bleve come secondo rappresentava un lusso anche per un club blasonato come quello di via Costadura. L’unico appunto riguarda il parco-Under. Escluso forse il solo Riccardi e il già in rosa Tsonev, nessuno di quelli approdati a Lecce in estate sembra avere quel minimo di esperienza necessaria per presentarsi come sostituto di qualità, o addirittura in grado di impensierire i big per una maglia da titolare. La giovane età e le qualità dei più giovani, nonché la bravura comprovata di mister Rizzo nel lavorare con i ragazzi, suggerisce tuttavia di avere cautela nel giudicare, o addirittura nel bocciare Meluso sotto questo aspetto. Il lavoro svolto resta positivo, ora non resta che attendere che sia il campo a parlare.

Di seguito l’elenco completo dei movimenti del mercato giallorosso:

Acquisti: Perucchini (p, Bologna, prestito), Vicino (p, Gravina, definitivo), Marino (d, Modena, definitivo), Riccardi (d, Verona, prestito), Valeri (d, Rieti, definitivo), Gambardella (d, Sassuolo, definitivo), Megelaitis (c, Svyturys Marijampole, prestito), Armellino (c, Matera, definitivo), Caturano (a, Bari, definitivo), Di Piazza (a, Foggia, prestito), Dubickas (a, Svyturys Marjiampole, prestito).

Cessioni: Bleve (p, Ternana, prestito), Foscarini (p, Lavagnese, prestito), Benassi (p, Casertana, definitivo), Vitofrancesco (d, Feralpi Salò, definitivo), Giosa (d, Como, fine prestito), Contessa (d, Padova, definitivo), Vinetot (d, Sudtirol, definitivo), Agostinone (d, Virtus Francavilla, definitivo), Fiordilino (c, Palermo, fine prestito), Maimone (c, Matera, prestito), Herrera (c, Partizani Tirana, definitivo), Monaco (c, Virtus Francavilla, prestito), Marconi (a, Alessandria, fine prestito), Doumbia (a, Livorno, prestito), Persano (a, Modena, prestito), Capristo (a, Nardò, prestito), Turchetta (a, Casertana, prestito).

Fonte: Salentosport.net

Altri articoli di "Calcio"
Calcio
18/11/2017
I giallorossi hanno recuperato due reti di svantaggio e hanno conquistato il dodicesimo ...
Calcio
18/11/2017
Marino, Di Matteo e Costa Ferreira non saranno della ...
Calcio
16/11/2017
La società comunica che sabato prossimo, in ...
Calcio
14/11/2017
La stagione 17-18 dell’Ascus Lecce comincia con un ...
Il ristorante Nazionale di Lecce torna con i suoi live, su progetto di Carolina Bubbico. Giovedì 16 novembre ore ...