Lavori di manutenzione dello stadio, gara contro il tempo per l’esordio in Serie D

giovedì 31 agosto 2017

Lavori in corso nello stadio di Nardò per garantire l’esordio nel campionato di Serie D. Fiduciosa l’amministrazione.

“Lo stadio Giovanni Paolo II si farà trovare pronto per il debutto dei granata nel campionato 2017/2018 di serie D”: è quanto assicura l’amministrazione comunale di Nardò, che parla di una serie di tempestivi interventi di manutenzione straordinaria avviati in questi giorni.

Un primo, importante, intervento è stato fatto sugli spogliatoi della struttura, con il rifacimento dell'intonaco e la pitturazione e la sistemazione degli infissi e delle docce. Altro fronte delicato è stato quello delle tribune, che sono state oggetto di interventi sul calcestruzzo e sulle armature e ripulite dallo sporco. Nuovo look anche per la tribuna stampa, che ritrova decoro e comfort.

Infine, per quanto riguarda il manto erboso è stato pianificato da tempo un intervento di risemina per i primi giorni di ottobre.

"Come amministrazione comunale siamo certi - spiega il consigliere con delega allo Sport Antonio Tondo - di aver fatto tutto quello che è necessario e di nostra competenza per far trovare pronto lo stadio alla nuova stagione e aiutarlo a tornare il fortino accogliente (ed inespugnabile!) che è sempre stato. La situazione più delicata è stata quella del manto erboso, ma già in estate abbiamo provveduto all'arricchimento del terreno con del fertilizzante ed abbiamo programmato la risemina. Il problema, infatti, non è stato legato all'ordinaria manutenzione ma al caldo eccessivo. Purtroppo prima di ottobre è impossibile procedere con la semina”.

“Del resto – prosegue -, è il solito problema di ogni estate bollente e le temperature altissime delle ultime settimane hanno reso tutto più difficile. Anche in questo ambito l'amministrazione comunale sta facendo il suo fino in fondo in maniera concreta. A tal proposito mi sento in dovere di ringraziare tutti i tecnici e le ditte coinvolte. Da delegato allo Sport aggiungo che sono orgoglioso della grande attenzione che l'amministrazione Mellone sta riservando allo sport. Da tifoso aggiungo che il Toro è un patrimonio di tutti e va preservato e sono veramente contento di sapere che come amministratori abbiamo fatto tutto ciò che era in nostro potere. Ora mancano solo i risultati! In bocca al lupo a Taurino e ai suoi ragazzi".

 

Altri articoli di "Calcio"
Calcio
19/09/2017
Lo storico medico sociale del club, dopo 36 anni di ...
Calcio
18/09/2017
Prime parole da tecnico giallorosso per l'ex centrocampista di Lazio, Fiorentina e ...
Calcio
17/09/2017
Domani pomeriggio il primo allenamento e la presentazione alla stampa. Al termine di ...
Calcio
17/09/2017
Ieri il primo gruppo di studenti leccesi che beneficiano ...
Nuovo sportello nel complesso universitario di via Monteroni. Nell’ambito della collaborazione tra ...