"Lecce è il suo mare": al via le passeggiate di comunità

giovedì 31 agosto 2017

Da domani partiranno le “passeggiate di comunità” del progetto “Lecce è il suo mare”, il percorso partecipato attraverso il quale il Comune di Lecce sta costruendo con i cittadini e i portatori di interesse il progetto di rigenerazione delle marine leccesi.

Cittadini, amministratori, professionisti, associazioni, imprenditori, si muoveranno a piedi tra i luoghi e i paesaggi della costa leccese. Un percorso alla scoperta del litorale, finalizzato a conoscere i luoghi e ad aumentare il senso di appartenenza della comunità rispetto a paesaggi, opere e ricchezze ambientali dei quali oggi si ha scarsa percezione.

Alle passeggiate parteciperanno il sindaco Carlo Salvemini e l'assessore all'Urbanistica Rita Miglietta, insieme ai professionisti del settore Politiche urbanistiche, della Programmazione strategica, dei Lavori pubblici, dell’Ambiente e dei Trasporti, il cui apporto è integrato in “Lecce è il suo mare” da un gruppo di lavoro composto dall’architetto Francesco Baratti, dall’ingegner Luisella Guerrieri e dal supporto di un team di innovatori e designer dello studio di comunicazione Pazlab.

Le passeggiate di comunità sono aperte alla più ampia partecipazione da parte di cittadini residenti nelle marine (e non), imprenditori, associazioni, studiosi, portatori di interesse. Tutti coinvolti nell'obiettivo di condividere una visione dello sviluppo delle marine leccesi da perseguire con interventi materiali e immateriali per il recupero e lo sviluppo del litorale, finanziati dai fondi europei destinati allo “Sviluppo Urbano sostenibile” a disposizione della Regione Puglia.

Grazie alla collaborazione tra l'amministrazione comunale e l'Università del Salento, la passeggiata del 2 settembre mattina a Frigole interesserà anche il sic dell'Acquatina. Così come grazie alla collaborazione con l'esercito Italiano il pomeriggio dello stesso giorno, per la prima volta, l'amministrazione comunale avrà l'occasione di accompagnare i cittadini in un itinerario di fruizione dell'area del Poligono di tiro di Torre Veneri. 

Di seguito il calendario delle passeggiate di comunità dei prossimi giorni:

Venerdì 1 settembre ore 10 a Frigole, visita all'Idrovora. Ritrovo presso il piazzale antistante l'Idrovora (alla fine del lungomare A. Mori di Frigole, direzione stabilimento Molo 13).

Sabato 2 settembre ore 9 Frigole Piazza Bertacchi. Si andrà alla scoperta del Sic dell'Acquatina, dei paesaggi e delle costruzioni dell'Ente Riforma.

Sabato 2 settembre ore 17 visita a Torre Veneri, con ritrovo alla Darsena di San Cataldo. Un momento importante per la comunità leccese, che entra in quella porzione del litorale normalmente inaccessibile per via delle esercitazioni militari.

Domenica 3 settembre ore 9 San Cataldo, partenza Ostello del Sole. Tutta la costa della marina leccese sarà percorsa a piedi, dal Faro alle pinete, alla darsena, al lungomare.

Sabato 9 settembre ore 9 Torre Chianca, partenza dal Lido Circeo per visitare le spiagge, la foce dell'Idume, l'abitato della marina

Domenica 10 settembre ore 17 Parco Rauccio, partenza da Masseria Rauccio alla riscoperta del parco.

“Chi risiede nelle marine ha consapevolezza dei beni culturali e ambientali costieri, ma, non essendo valorizzati, il resto della comunità rischia di restarne esclusa, a parte piccoli gruppi di appassionati e studiosi – dichiara l'assessore all'Urbanistica Rita Miglietta – Questa conoscenza deve essere allargata. Con le passeggiate facciamo un passo avanti in questa direzione, lavorando per acquisire come comunità una nuova conoscenza dei luoghi di grande pregio che si trovano sul nostro litorale”.

“L'ampia partecipazione che abbiamo riscontrato nei primi incontri di Frigole e San Cataldo – prosegue - ci conferma che la comunità ha interesse a partecipare ai processi di rigenerazione con le proprie conoscenze, idee e proposte, siamo sulla buona strada. Il mio invito è a partecipare, anche iscrivendosi al sito marinedilecce.it, per essere parte integrante di questo percorso”.

“Ringrazio – conclude - l'Università e l'Esercito, Enti con i quali si è stabilita una collaborazione che ci porterà a rinnovare una idea condivisa di convivenza sul litorale leccese e che per le passeggiate hanno scelto di aprire gli spazi dell'Acquatina e di Torre Veneri ai cittadini”. 

 

 

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
20/11/2017
Nasce l'iniziativa "Greening our University" per ...
Ambiente
19/11/2017
Si è tenuta ieri la seconda tappa ...
Ambiente
17/11/2017
Ritorna domani l’iniziativa promossa dal Comune con Monteco srl e con la ...
Ambiente
16/11/2017
I bambini della scuole della città pianteranno sei specie di alberi nei giardini ...
Il ristorante Nazionale di Lecce torna con i suoi live, su progetto di Carolina Bubbico. Giovedì 16 novembre ore ...