Piste sovraffollate e scatta il verbale della Polizia, Praja a rischio chiusura

venerdì 25 agosto 2017
Durante l'evento con Bob Sinclar è stato superato il limite di capienza. I verbali di Questura e Vigili del Fuoco danno il via al procedimento ammnistrativo. 

Piste troppo affollate e la discoteca Praja di Gallipoli rischia la licenza. Il locale di Baia Verde, uno dei più rinomati della movida estiva salentina, non avrebbe rispettato la capienza imposta, violando quindi l'art.10 del Tulps. Il Praja può contenere, infatti, 2700 persone di cui 1950 nell'area discoteca e 750 nell'area “Amamè”. Limiti che, secondo la Questura di Lecce, sarebbero stati nettamente superati, di almeno 500 unità, nel corso della serata del 27 luglio.

Nei confronti dell'amministratore unico della “Risto & Disco s.r.l.”, titolare della licenza, Pierpaolo Paradiso è stato avviato, dunque, un procedimento amministrativo in seguito alle “gravi e reiterate violazioni riscontrate”. L'iter che fa capo al Comune di Gallipoli è stato innescato dai controlli effettuati dalla Questura il 27 luglio scorso, serata in cui alla consolle del Praja c'era la star della disco Bob Sinclar. Nel verbale redatto dagli uffici della Questura e protocollato in Comune lo scorso 22 agosto, si parla di “affollamento nettamente superiore a quello consentito”.
Un dato che ha “trovato ampio riscontro nelle riprese video eseguite da Personale della Polizia Scientifica. Inoltre – si legge nel documento - “lo stesso titolare della discoteca Pierpaolo Paradiso esibiva la distinta d'incasso della SIAE per detta serata, ove risultavano venduti 3.240 biglietti. Anche il personale dei Vigili del Fuoco, presente nella discoteca con compiti di vigilanza antincendio, riscontrava, nelle date del 22 luglio 2017 e 6 agosto 2017, un affollamento superiore a quello consentito;”. Da qui l'avvio dell'iter che potrebbe portare alla sospensione delle autorizzazioni alla discoteca. Per scongiurare il ritiro della licenza, il titolare dovrà presentare le sue memorie difensive entro la prossima settimana.

"Il 24 agosto abbiamo avuto notizia dell'avvio di un procedimenti amministrativo in merito a un controllo effettuato dalla Polizia di stato il 27 luglio- - dichiara Francesco Susca, socio fondatore della Società Musica e Parole che si occupa della direzione artistica della Praja di Gallipoli - certi della correttezza del nostro operato ed in attesa dei contenuti specifici di questo procedimento, forniremo alle autorità competenti tutti gli elementi necessari per fare chiarezza sui fatti in oggetto".



 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
21/05/2019
I controlli dei carabinieri ieri pomeriggio a Lecce. Sorpresa in scooter con la droga, ...
Cronaca
21/05/2019
Due scosse questa mattina nel Nord barese, chiaramente avvertite a Bari: evacuate alcune ...
Cronaca
21/05/2019
L'incidente è avvenuto intorno alla mezzanotte di ...
Cronaca
20/05/2019
La Digos ha inviato l'informativa al pm della Procura di Lecce. Assalto allo stand ...
Oggi, grazie all’intervento del dottor Alessandro D’Amelio, parliamo di un esame che che qualcuno ...
clicca qui