A Cavallino, la commedia "Non ti scordar di me"

lunedì 21 agosto 2017

Uno scorcio della società contemporanea raccontato sul filo del sorriso, con la commedia di Chiara Bonome portata in scena dall’Associazione Salenzia martedì 22 agosto a Casina Vernazza.

La storia dello psichiatra Alberto Morini, interpretato dal salentino Giulio Neglia, raccontata nella commedia «Non ti scordar di me»  di Chiara Bonome con la regia di Marzia Meddi per una produzione Salenzia. Appuntamento martedì 22 agosto 2017 a Casina Vernazza a Cavallino per lo spettacolo inserito nel cartellone dell’«Estate Cavallinese 2017», la rassegna di eventi siglata dall’Amministrazione Comunale di Cavallino. Inizio ore 20.30, ingresso libero. Infotel: 366/6385829.

Il protagonista è disorientato e confuso nel suo stesso studio a causa di un'inspiegabile e totale perdita di memoria. Dopo poco tempo entra in scena Orlando, interpretato da Stefano Flamia, uomo delle pulizie di gran cuore e poca cultura, che ogni martedì mattina si occupa dello studio del dottore in cambio di sedute per combattere la sua maniacale attenzione verso l'ordine ed il pulito. Ad aggravare la patetica situazione Vittorio Conti, recitato da Giulio Cancelli, paziente ansiogeno e nevrotico, che piombando nello studio in largo anticipo, si inserisce in un complesso gioco di equivoci e incomprensioni. I due pazienti, disperati per aver perso il loro punto di riferimento, si ritroveranno a vestire i panni del loro medico. Adotteranno tecniche apprese nelle loro innumerevoli sedute, tentando in maniera goffa ed ironica di far riemergere i ricordi nella mente del loro psichiatra, ora paziente, e dopo vari fallimenti si appelleranno all'ultima delle loro speranze, la tecnica dell’ipnosi con effetti annessi.

 

Altri articoli di "Teatro"
Teatro
19/06/2018
Giovedì 21 giugno ore 20.45 nel centro culturale ...
Teatro
16/06/2018
Da lunedì torna a Villa Tamborino la rassegna di ...
Teatro
15/06/2018
Si conclude il laboratorio dedicato agli under 17: ...
Teatro
12/06/2018
Musical, balletto e cabaret nei 18 appuntamenti in ...
Dialogo con la psicologa Annalisa Bello: da dove nasce, come riconoscere e come curare il disturbo ...
clicca qui