Ombrelloni "segnaposto": Santa Maria al Bagno e il mistero dei "bagnanti fantasma"

sabato 19 agosto 2017
Ogni mattina all'alba compaiono circa una ventina di "ombrelloni segnaposto"

Ben 18 ombrelloni con tanto di spiaggine ben sistemate in prima fila ma di bagnanti in spiaggia e in acqua neanche l'ombra. La foto è stata scattata questa mattina presto a Santa Maria al Bagno, marina di Nardò.
Il mistero dei “bagnanti fantasma” in realtà ha ben poco di misterioso: si tratta, infatti, di una pratica tanto nota quanto fastidiosa sui litorali salentini: “l'ombrellone segnaposto”. In questo caso si tratta di un meccanismo ben oliato: qualcuno posiziona gli ombrelloni all'alba – quando la spiaggia e il paese sono deserti – e li riprende al tramonto: la spiaggetta è infatti un luogo ben visibile e una ventina di ombrelloni “abbandonati” sarebbero facilmente notati e incorrerebbero nella violazione dell’ordinanza balneare n. 192 del 4 maggio 2016 , che, com’è noto, vieta “qualsiasi occupazione abusiva incontrollata sul demanio marittimo oltre il tramonto del sole”.
In questo caso, quindi, il reato non c'é ma la fregatura per i bagnanti “poco furbi” si.
Altri articoli di "Fotonotizia"
Fotonotizia
25/09/2017
L'illuminazione pubblica non ferma i progettisti di una casa di Bagnolo del Salento: palo ...
Fotonotizia
21/09/2017
I cittadini denunciano le condizioni del canale che sfocia ...
Fotonotizia
16/09/2017
Preso d'assalto il Santuario della Madonna ...
Fotonotizia
08/09/2017
E' arrivato anche sul Salento il maltempo che già da qualche giorno ha colpito ...
Nuovo sportello nel complesso universitario di via Monteroni. Nell’ambito della collaborazione tra ...