Raphael Gualazzi a Torre Paduli per la festa di San Rocco

mercoledì 16 agosto 2017
Raphael Gualazzi, ieri sera a Torrepaduli, ospite speciale della festa di San Rocco, ha partecipato ad una ronda spontanea e ha suonato il tamburello, accompagnando i danzatori della Compagnia di Scherma salentina. Il maestro concertatore dell’edizione 2017 de La Notte della Taranta, impegnato in questo periodo nelle prove per il Concertone finale di Melpignano che si terrà il 26 agosto,  ha scandito con il  ritmo del tradizionale tamburello i movimenti  della danza dei coltelli e della pizzica a scherma. Una gradita e inedita sorpresa per il pubblico che ieri ha raggiunto  Torrepaduli per partecipare alla festa di San Rocco e alla Notte della ronde. 

Quest’anno, inoltre, grazie all'accordo siglato tra Ente Santuario San Rocco, Comune di Ruffano, Comitato Festa San Rocco e Fondazione La Notte della Taranta, sono stati coinvolti  i bambini di Piccola Ronda in un  percorso di formazione  che ha puntato alla trasmissione dei codici, dei movimenti e delle regole della danza scherma che ogni anno richiama nella piazza di San Rocco migliaia di turisti e appassionati della grande festa popolare. Il progetto che ha preso il via il 18 giugno e terminato l’8 agosto si è concretizzato ieri sera. Tra i piccoli partecipanti anche 4 bambini ospiti della casa famiglia “La Coccinella” di Ruffano, per rendere questo progetto particolarmente inclusivo. I 40 bambini, guidati da Davide Monaco, hanno percorso le strade del paese esibendosi con il tamburelli e con la danza scherma.  

Altri articoli di "Notte della Taranta "
Notte della Taran..
17/08/2019
Sono iniziati i lavori di costruzione del mega palco di ...
Notte della Taran..
16/08/2019
Un posto riservato alle persone con disabilità ...
Notte della Taran..
12/08/2019
Per la tappa del 13 agosto, l’undicesima del suo ...
Notte della Taran..
11/08/2019
In programma anche l'esibizione dell'ensamble siciliana ...
 Stress ambientali, malattie infiammatorie da alimenti, consumo eccessivo di zuccheri raffinati, alimenti ...
clicca qui