Pulizia e rimozione rifiuti dalle strade, a Nardò arrivano 25mila euro

sabato 12 agosto 2017

Progetto e finanziamento in tempi record a Nardò. Mellone: “Dopo non ci saranno più alibi”.

Arrivano 25 mila euro per interventi straordinari e urgenti di pulizia e rimozione dei rifiuti che si accumulano sui cigli stradali soprattutto sulle arterie a forte percorrenza turistica. Il progetto del Comune di Nardò, stilato in tempi record dopo l’ordinanza dello scorso martedì del presidente della Giunta regionale Michele Emiliano, è stato ammesso (primo in provincia di Lecce) alla quota massima di finanziamento prevista per ciascun Comune dal Commissario ad acta dell’Agenzia Territoriale della Regione Puglia per il servizio di gestione rifiuti Gianfranco Grandaliano insieme ad altri ventisette Comuni pugliesi. Si tratta di risorse importanti per un problema purtroppo molto diffuso su tutto il territorio regionale ed estremamente dannoso per l’immagine di una regione a vocazione turistica. Un problema reso ancora più grave negli ultimi anni dalla esiguità delle risorse nella disponibilità delle Province e degli enti locali per la manutenzione stradale e per interventi di questo tipo. Il progetto prevede interventi di pulizia su tutte le direttrici stradali più importanti, sulle marine e su quelle strade dove è più spiccata la tendenza all’abbandono dei rifiuti (strada cosiddetta “tarantina”, quelle intorno a Boncore, Torre Squillace, Sant’Isidoro, Pittuini, Torre Inserraglio, Mondonuovo, Vacanze Serene, quelle che collegano il centro urbano alla litoranea e che partono dal cimitero, dalla zona Penta, ecc. e tante altre).

“In meno di 48 ore - spiega il sindaco Pippi Mellone - abbiamo stilato il progetto con il supporto di Bianco Igiene Ambientale e lo abbiamo candidato a finanziamento, risultando tra quelli ammessi. Uno sforzo in tempi record che ci consente di sfruttare questa occasione ghiottissima per ripulire il territorio e per eliminare autentici “pugni nell’occhio” del nostro paesaggio. Grazie al presidente Emiliano e alla Regione Puglia per la sensibilità dimostrata su questo argomento. Per noi è una opportunità irripetibile per restituire decoro a tante strade del nostro territorio e per iniziare una nuova fase in cui a nessuno venga in mente di abbandonare i rifiuti, di qualsiasi tipo, per strada. Dopo questi interventi non possiamo permetterci di ricominciare a sporcare. Non ci saranno più alibi per nessuno”.

“Quello dei rifiuti abbandonati ai bordi delle strade - fa sapere invece l’assessore all’Ambiente Graziano De Tuglie - non è solo un problema “estetico”, ma è un autentico oltraggio al paesaggio e all’ambiente che ci circonda. Bene ha fatto la Regione a mettere a disposizione dei Comuni questo milione di euro complessivo che ovviamente potrà permettere a tanti di effettuare un intervento piuttosto incisivo e bene ha fatto a scegliere questo periodo dell’anno, in cui la presenza di turisti e vacanzieri è molto elevata. Sappiamo bene che per pulire e bonificare completamente il territorio servirebbero risorse praticamente infinite e un tempo molto lungo, ma su questo fronte credo che la vera panacea sia la sensibilità e il buon senso dei cittadini”. 

 

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
18/08/2017
Il coordinatore del Parco do Portoselvaggio e Palude del ...
Ambiente
17/08/2017
Nell’ambito de “I venerdì dell’orto”, appuntamento domani, ...
Ambiente
16/08/2017
L’ex assessore attacca l’amministrazione ...
Ambiente
11/08/2017
Dal Comune di Nardò fanno sapere della sospensione ...
Il borgo poco distante da Otranto sui anima dei profumi e dei sapori tradizionali del Salento: da questa sera, 18 ...