Nuovo blitz a Pescoluse, sequestro per un lido e denuncia per un dipendente comunale

sabato 12 agosto 2017
Secondo i militari della Guardia Costiera il titolare del lido aveva occupato abusivamente 400mq di area demaniale senza autorizzazioni. 

Ancora occupazioni abusive di spiaggia demaniale sul litorale di Salve. I militari della Guardia Costiera di Gallipoli hanno eseguito nella mattinata odierna un decreto di sequestro preventivo richiesto dal procuratore aggiunto Elsa Valeria Mignone e disposto dal giudice per le indagini preliminari Michele Toriello nei confronti di uno stabilimento balneare in località Pescoluse. Dall’indagine dei militari sono emerse irregolarità’ nelle autorizzazioni rilasciate dal Comune di Salve: autorizzazioni che di fatto, senza alcun iter amministrativo previsto da parte degli organi competenti, avevano permesso al titolare di uno stabilimento di appropriarsi in maniera abusiva di un area demaniale marittima di circa 400mq. Al termine delle operazioni il titolare dello stabilimento e un dipendente del Comune sono stati denunciati con diverse ipotesi di reato.

i controlli da parte dei militari della Guardia Costiera in quel tratto di litorale continueranno. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
21/01/2018
Affinità storiche e culturali alla base dell'idea ...
Cronaca
21/01/2018
La donna è deceduta a dicembre: al momento è ...
Cronaca
21/01/2018
Roberto Camassa, trovato senza vita nelle campagne del Nord ...
Cronaca
20/01/2018
Le operazioni dei carabinieri a Brindisi e San Marzano: ...
L'azienda, guidata da Edoardo Quarta, sarà a Rimini in rappresentanza dell'eccellenza salentina. Il team ...