Festa della municeddha: a Cannole al via 4 giorni di tradizione, gusto e divertimento

venerdì 11 agosto 2017
Ha preso il via ieri, 10 agosto giorno di San Lorenzo, la festa tradizionale dell'estate salentina: enogastronomia e spettacolo.

Torna a Cannole la Festa della Municeddha, la più grande sagra della chiocciola del Sud Italia, una sagra autentica, evento unico e straordinario, nato 33 anni fa per onorare la municeddha (lumache), regina di questa Festa e di Cannole.

La municeddha è un prodotto autentico del territorio, legato da sempre con doppio filo agli abitanti di Cannole, raccoglitori di lumache un tempo e oggi impegnati nell’elicicoltura, l’allevamento di chiocciole. Una bella realtà che può diventare volano di sviluppo. Il trend in crescita della domanda di mercato che punta su un prodotto di qualità, conferma, infatti, l’importanza di questo settore che può diventare trainante per tutta l’economia locale.

Festa della Municeddha, il nome non tradisce. Gusto e divertimento sono assicurati
La municeddha, in queste quattro giornate, si potrà gustare nell’area stand oppure comodamente seduti e serviti nell’area Ristorante della Festa. Preparate alla cannolese (con un soffritto di cipolla), al sugo oppure arrostite, le municeddhe conquistano sempre per bontà e delicatezza. Accanto a questi tre piatti principali, una serie di ricette dell’antica tradizione salentina come pittule, polpette di carne, pitta rustica, antipasto alla contadina, alici e ricotta forte, pezzetti di cavallo al sugo, peperonata fino alla più classica delle grigliate composte da capocollo, cavallo e ottima salsiccia.
Il tutto innaffiato da fiumi di birra alla spina e ottimo vino rosato. A conclusione della cena si potranno gustare il dolce tipico salentino, il pasticciotto e lo spumone, il gelato della tradizione.

La colonna sonora della Festa, anche quest’anno, è stata selezionata per dare vita al vero divertimento, fatto di ritmo e brio. Durante le quattro serate saranno 8 i gruppi musicali che si esibiranno sui due palchi: si inizierà a ballare dalle 21 e si andrà avanti ininterrottamente fino a notte inoltrata. Le band spazieranno con proposte che andranno dalla pizzica, al folk, alla musica popolare, ai ritmi patchanka fino alle note esuberanti della migliore musica italiana rivista e reinterpretata. Si esibiranno il 10 agosto i Briganti di Terra d’Otranto e Alla Bua; l’11 i Calanti e Salento All Stars; il 12 gli Sciacuddhuzzi e il Gruppo Folk 2000 con Antonio Amato e per finire il 13 gli Scianari e i Nessuna Pretesa.
Quest’anno, accanto agli sponsor storici Dreher e Amaro Averna anche Zedda Pirras ha scelto la Festa della Municeddha come unico appuntamento in Puglia per il suo tour promozionale. Una scelta che riempie di orgoglio gli organizzatori e che è un segnale chiaro della rilevanza mediatica e commerciale sul territorio per quello che rimane l’evento più atteso dell’estate salentina.

Tantissime le novità per la Festa della Municeddha 2017
Le più importanti riguardano il patrocinio di Slow Food, condotta Sud Salento e la presenza nei quattro giorni della Festa della Municeddha dell’Istituto Internazionale di Elicicoltura di Cherasco. Un’area di esposizione dedicata ai Saperi e ai Sapori, costituirà un’ulteriore novità. Una sezione speciale sarà dedicata dall’Istituto di Elicicoltura all’allevamento, alla commercializzazione, al food e alla nuovissima linea di prodotti di bellezza creati dalla bava di lumaca.

Altra novità, la presenza all’interno della Festa di Salento Faber, associazione culturale che dedica le proprie energie creative ai bambini. Proprio agli ospiti più piccoli, Salento Faber dedicherà dei laboratori didattici a tema. 
Nel contesto di quella che è l’unica sagra autentica del territorio, giunta quest’anno alla sua 33esima edizione, ulteriore novità è il primo Convegno Festa della Municeddha, che si è tenuto negli spazi del Museo Umberto Villani dedicato all’Arte Olearia e alla Civiltà Contadina, domenica 6 agosto. Il convegno interdisciplinare si è sviluppato intorno al tema “slow e autenticità”. Prestigiosi gli interventi previsti per questa prima edizione del convegno che vedrà la presenza di Francesco Lenoci, docente Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Giuseppe Attanasi, docente Università Bocconi di Milano e Lilles, Francia, Maria Agostinacchio, storica dell’arte, Eraldo Martucci, critico musicale, Marco Dadamo per Slow Food, Elisa Mele, Presidente Salento Faber, Antonio Manzo, operatore culturale e Francesco Perulli, Presidente di Motoclub Salentum Terrae.
L’apertura del Convegno Festa della Municeddha sarà salutata dall’arrivo dei motociclisti che indosseranno una maglietta con un messaggio sociale sulla sicurezza stradale condiviso con Festa della Municeddha.

Festa della Municeddha, dunque, non finisce di stupire
Cultura, tradizione, folclore, ottimo cibo, buona musica, un’organizzazione attenta e tanta, tanta allegria saranno gli ingredienti che gli organizzatori della Festa della Municeddha mixeranno sapientemente per rendere questa Festa ancora una volta, un appuntamento imperdibile e indimenticabile!

Ecco il programma, tra allegre Street Band e concerti
10 agosto: I Briganti di Terra d’Otranto, Alla Bua
11 agosto: I Calanti, Salento All Stars
12 agosto: Sciacuddhuzzi, Gruppo Folk 2000 con la partecipazione di Antonio Amato
13 agosto: I Scianari, Nessuna Pretesa

Altri articoli di "Redazionali"
Redazionali
18/08/2017
Il borgo poco distante da Otranto sui anima dei profumi e ...
Redazionali
16/08/2017
Il ristorante pizzeria Colapeppi, a Calimera, propone un altro giovedì di ...
Redazionali
14/08/2017
Appuntamento questa sera al grande parco divertimenti ...
Redazionali
09/08/2017
Ancora per poche ore sarà possibile collegarsi sul ...
Il borgo poco distante da Otranto sui anima dei profumi e dei sapori tradizionali del Salento: da questa sera, 18 ...