Us Lecce, Tundo lascia. Presentato Armellino: "Sognavo questa maglia"

mercoledì 9 agosto 2017

Ci sono novità nell’organigramma dell’Us Lecce. Stamani, in conferenza stampa, occasione colta per la presentazione del nuovo acquisto Marco Armellino, il presidente onorario del club, Saverio Sticchi Damiani, ha fatto il punto della situazione alla presenza di tutti i soci del sodalizio giallorosso.

“Dopo i primi due anni che sono stati di grande impegno e sacrificio – ha detto Sticchi Damiani – l’amico Enrico Tundo ci ha chiesto la possibilità di tornare a dedicarsi completamente alla sua azienda e lo ringraziamo, a nome di tutti i soci, per lo sforzo compiuto. Nei nostri primi anni c’è stato un azionista di maggioranza, adesso le quote sono equamente suddivise. La società – ha aggiunto – ha compiuto e continua a compiere sforzi importanti, come due mesi fa per ripianare i debiti per oltre due milioni di euro, oppure per un altro milione per dei paletti imposti dalla Lega”.

Alla luce di queste novità, ci sarà, quindi, un nuovo cda. “Abbiamo allestito una formazione competitiva – ha proseguito il massimo dirigente dell’Us Lecce – e promesse di vittoria non ne possiamo dare, non vorremmo che quest’annata fosse vissuta come un’ultima spiaggia, perché non lo è. Viviamoci quest’annata con serenità, fermo restando che faremo di tutto per raggiungere l’obiettivo”.

Infine, Sticchi Damiani ha elencato le aziende che hanno deciso di sposare la causa dell’Us Lecce, “numero aumentato quest’anno”. Sulle maglie compariranno i loghi di Moby, Maffei, Banca Popolare Pugliese, ma anche Villa Iris e Caffè Fadi, oltre a Ottica Rucco, sponsor del settore giovanile”.

Queste, intanto, le prime parole di Armellino: “C’erano delle società di B interessate a me. Lo scorso anno ho giocato contro il Lecce due volte in campionato e una in Coppa Italia e sono rimasto impressionato dal numero di tifosi che segue la squadra al Via del Mare. Devo ammettere che dopo aver affrontato i giallorossi, ho sognato di indossare questa maglia“. Sulla sua posizione in campo: “Ho giocato in un centrocampo a due, come a tre, mi adatto a tutte le esigenze. Sarà il mister a decidere. Ho visto il Lecce in Tim Cup a Vercelli e ho avuto conferma di quanto pensavo: è una squadra forte”.

Infine, il ds Mauro Meluso sul nuovo acquisto: “Armellino si va ad inserire in un gruppo già collaudato, col suo innesto aumenta la competitività della squadra. Con questa operazione il mercato si può ritenere chiuso, a meno che non ci saranno delle situazioni particolari ma legate al discorso under”.

Fonte: Salentosport.net

Altri articoli di "Calcio"
Calcio
17/12/2017
I gol di testa firmati Cosenza e Caturano consentono agli ...
Calcio
17/12/2017
Il Lecce di Fabio Liverani è pronto per il match di ...
Calcio
13/12/2017
Prolungati fino al 30 giugno 2019 i contratti dei ...
Calcio
11/12/2017
Iniziativa condivisa per rendere omaggio a due bandiere del ...
Il presidente Nazionale della Fis (Federazione Italiana Scherma), Giorgio Scarso, in visita al  Club Scherma Lecce ...